Rassegna stampa del 30 ottobre 2008
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK Professionale per la conservazione sostitutiva di tutti i documenti contabili

Hai tempo fino al 31 dicembre per la Conservazione Sostitutiva delle dichiarazioni.
(leggi l'informativa)
La giusta misura del tuo archivio è ArchiviOK Professionisti,
lo strumento Potente Affidabile ed Economico.
Scarica la demo e scopri tutti i vantaggi di ArchiviOK Professionisti.

Torna la delega per gli usuranti

Nel Ddl collegato in materia di lavoro un nuovo mandato al Governo per gli anticipi nei pensionamenti

Chi fa lavori pesanti o pericolosi arriverà prima al traguardo della pensione. Per adesso deve portare un pò di pazienza. L'uscita agevolata, prevista dalla legge 247/2007 sul Welfare, non diventerà operativa prima del 2009. Dopo l'entrata in vigore del Ddl collegato, che martedì ha ottenuto il via libera della Camera, il Governo avrà tre mesi di tempo per l'emanazione del decreto legislativo con il quale dovranno essere fissate le condizioni per l'accesso ai benefici.
Di fatto, si tratterà di una riscrittura del provvedimento proposto dal precedente Governo, che non ha ricevuto il via libera del Parlamento per la fine anticipata della legislatura. Tutto lascia comunque prevedere che con i nuovi criteri si cercherà di contenere al massimo i costi, anche sulla base di una diversa definizione della platea dei lavoratori interessati.

Il Sole 24 Ore - S. D'Onofrio - art. pag. 31

Certificazione utili a doppia via

La bozza di modello tiene conto della riduzione dell'aliquota Ires in vigore dall'1/1/2008. Annotazione distinta a seconda del periodo di riferimento

A doppio binario il modello per la certificazione degli utili e degli altri proventi equiparati corrisposti nel 2008. Le società infatti dovranno tenere conto della diversa percentuale di assoggettamento dei dividendi a tassazione, frutto delle modifiche all'aliquota Ires intervenute dal 1° gennaio 2008.
Le entrate hanno messo a disposizione dei contribuenti, seppure in bozza, il modello di certificazione degli utili corrisposti con le allegate istruzioni che le società devono inviare ai loro percettori entro il 28 febbraio 2009.
Tale certificazione, ricordano le istruzioni allegate, deve essere rilasciata ai soggetti residenti nel territorio dello Stato percettori di utili e proventi equiparati derivanti dalla partecipazione in soggetti Ires residenti e non residenti, in qualunque forma corrisposti.

Italia Oggi - A. Bongi - art. pag. 39

Foto con la privacy

Garante: l'accesso alle proprie informazioni non va motivato Le immagini sono dati personali

Se si chiede l'accesso ai propri dati sanitari il paziente non è tenuto a motivare la richiesta. Inoltre le immagini costituiscono dato personale e la persona riprodotta ha diritto di avere ad esempio le fotografie che la ritraggono.
Ha dovuto ricordarlo il garante della privacy, Francesco Pizzetti, che ha accolto il ricorso di una donna che rivendicava il possesso di alcune foto scattate prima e dopo gli interventi di chirurgia plastica, cui si era sottoposta (Newsletter 314 del 29 ottobre 2008).
Nel provvedimento il garante ha affrontato alcune questioni generali, a cominciare dal fatto che le immagini sono un dato personale. L'interessato ha diritto di accedere a tutti i dati personali che lo riguardano, in qualunque documento, supporto anche visivo o archivio essi siano contenuti. Il secondo profilo di carattere generale riguarda la necessità o meno di motivare la richiesta di accesso ai propri dati. Anche qui la risposta del garante non lascia adito a interpretazioni: l'interessato non è tenuto a fornire giustificazioni della necessità di ottenere tali informazioni. Chi chiede di avere i propri dati non deve motivare alcunché.

Italia Oggi - A. Ciccia - art. pag. 41

Dichiarazioni, ecco come evitare errori

Visto dal Presidente Assosoftware

In questi ultimi anni le software house che rappresento hanno dedicato parte della loro attività all'integrazione dei propri sistemi gestionali con i software di controllo dell'Agenzia delle entrate, realizzati da Sogei, al fine di rendere sempre più semplice e rapido l'utilizzo delle procedure da parte dei propri clienti. Non si tratta di un'attività banale: occorre integrare i «Controlli 2008», i «Diagnostici Entratel», i controlli «stand alone» utilizzati per alcune procedure, il software Gerico per il calcolo degli studi di settore e soprattutto, da quest'anno, stare molto attenti anche alla versione della versione di Jvm (Java) utilizzata da ciascuna applicazione.
Al di là delle difficoltà tecniche che occorre affrontare (non tutti i software Sogei utilizzano la medesima modalità di interfacciamento) il principale problema da risolvere (e anche al più presto), a mio parere, rimane quello della tempistica: se i diagnostici fossero già disponibili durante la compilazione delle dichiarazioni (ciò significa avere specifiche e versioni beta molto in anticipo rispetto a ora), il commercialista potrebbe completare la dichiarazione e nel contempo avere la garanzia che la stessa è pronta anche per l'invio telematico. (...)
Sarebbe dunque necessario che venisse predisposta (in tempo utile per lo sviluppo delle procedure) una circolare dei calcoli per i modelli Unico analoga a quella che già viene predisposta per il modello 730 che valga tanto per le software house, quanto per Sogei: in tal modo verrebbe meno ogni dubbio interpretativo.

Italia Oggi - Bonfiglio Mariotti, presidente Assosoftware - art. pag. 52

ArchiviOK Professionisti il software per la conservazione sostitutiva facile ed  intuitivoVisualizza la DEMO di ArchiviOK e scopri come è facile