Rassegna stampa del 13 gennaio 2009
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK Professionale per la conservazione sostitutiva di tutti i documenti contabili

ArchiviOK Professionisti - Lo strumento Potente Affidabile ed Economico.

Scarica la demo e scopri tutti i vantaggi di ArchiviOK Professionisti.


Informazioni anticrisi on-line

Studi di settore. Riunione tra Sose e le associazioni per definire le modalità di ritocco. I dati delle imprese e professionisti da inviare entro il 28 febbraio

I questionari degli studi di settore saranno scaricabili on-line. Sono pronte per la distribuzione le domande per i settori delle manifatture, commercio, professionisti e imprese. Il poker dei documenti, che serviranno per raccogliere ulteriori informazioni, presso il mondo di imprese e professionisti, sugli effetti della crisi, attende solo il via libera delle associazioni.
Una riunione conclusiva, per limare le ultime cose, è prevista presso la società degli studi di settore (Sose) tra oggi e domani. Poi saranno messi a disposizione sul sito di Sose o distribuiti presso le sedi locali di Confcommercio, Confesercenti, Cna, Casartigiani e Confartigianato. Gli interessati potranno quindi scaricare i documenti in formato pdf elaborabile, compilarli e reinviarli a Sose. Il tempo a disposizione, per rispondere alla raccolta di informazioni, scadrà il 28 febbraio.

Italia Oggi - C. Bartelli - art. pag. 31

Tante fatture false, un solo reato

La Cassazione esclude la continuazione

Non deve scontare una pena più severa per aver presentato una dichiarazione fraudolenta il contribuente che per rappresentare dei costi fittizi usa tante fatture false e non soltanto una. Infatti, il numero dei documenti non conta, il reato è unico e non c'è continuazione fra diverse fattispecie illecite.
Lo ha stabilio la Corte di cassazione che, con la sentenza n.626 del 12 gennaio 2009, ha accolto il ricorso di un contribuente annullando la sua condanna a due mesi di reclusione perchè (per lo stesso anno di imposta) era già stato condannato in un diverso procedimento. L'accusa, però aveva sostenuto che le fatture usate erano tante e che quindi i reati erano molteplici. Aveva ravvisato cioè un'ipotesi di continuazione. Contro questa decisione l'imprenditore ha fatto ricorso in Cassazione e lo ha vinto.

Italia Oggi - D. Alberici - art. pag. 36

Il libro unico aggiorna le scadenze

Il punto sui nuovi adempimenti dopo gli ultimi chiarimenti del ministero e dell'Inail. Comunicazioni al 31 gennaio con la procedura unificata

Più tempo per datori e consulenti del lavoro per la comunicazione delle aziende assistite e quelle per le quali viene conservato il libro unico del lavoro; il nuovo termine slitta al 31 gennaio se si utilizza la procedura unificata che sarà disponibile a giorni sul sito dell'Inail.
Come richiesto dal Consiglio nazionale, sono state infatti ridisegnate e razionalizzate dal ministero del Lavoro le scadenze per le comunicazioni con una nuova formula che semplifica e riunisce al 31 gennaio i due adempimenti collegati, ma distinti: - la procedura telematica Inail ( già attiva su "punto cliente" dal 12 dicembre) per la comunicazione all'Istituto delle ditte in delega e - la procedura online (che sarà attiva sul sito Inail da venerdì prossimo) per la tenuta e la conservazione del libro unico presso i consulenti del lavoro (o altri soggetti abilitati). Ministero del lavoro e Inail con due diverse note (n.102 e 137) sono intervenuti il 7 gennaio per gli ultimi dettagli sulle comunicazioni, sulla numerazione unitaria e sui sistemi di autorizzazione dei layout.

Italia Oggi - Ufficio stampa Consiglio nazionale Ordine Consulenti del Lavoro - art. pag. 41

ArchiviOK Professionisti il software per la conservazione sostitutiva facile ed  intuitivoVisualizza la DEMO di ArchiviOK e scopri come è facile