Rassegna stampa del 28 gennaio 2009
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

For You Bollettini

Controlli a tutto campo per sostenere il gettito

L'audizione del direttore delle Entrate alla Camera. Befera ammette: ma le imprese sono in difficoltà

Con l'economia in recessione, con le imprese che faticano a pagare le imposte, la lotta all'evasione deve garantire "livelli sufficienti di entrate". La qualità dell'accertamento - annuncia il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera - sarà maggiore "e non andrà solo in direzione del piccolo e del medio ma verso tutti". In quest'ottica, l'Agenzia sta mettendo a punto "operazioni di studio territoriale per i settori a maggior rischio di evasione divisi per zona".
Nel corso dell'audizione presso la commissione bicamerale sull'Anagrafe tributaria, Befera ha ricordato che nel 2008 l'Agenzia ha reso disponibili ai Comuni i dati delle dichiarazioni fiscali, i contratti relativi alle utenze elettriche, le dichiarazioni di successione che abbiano a oggetto immobili, e i contratti di locazione. Sono in corso di realizzazione "le ulteriori forniture riguardanti contratti di somministrazione di gas e acqua, bonifici bancari e postali per ristrutturazioni edilizie".

Il Sole 24 Ore - D. Pesole - art. pag. 26

Parte l'Unico con l'Ires al 27,5%

L'Agenzia delle entrate ha pubblicato le bozze della dichiarazione per le società di capitali. Soggetti Ias al debutto. Quadro Rf per gli interessi passivi

I soggetti Ias alle prese con Unico 2009; due finanziarie e una serie infinita di dl modificano fortemente il modello di dichiarazione dei redditi realizzati nel corso del 2008, destinato alle società di capitali, apparso ieri in bozza sul sito dell'agenzia delle entrate.
Ma nel nuovo modello le novità non si fermano ai soggetti Ias, entra la nuova aliquota Ires al 27,5% e le nuove regole per la determinazione degli interessi passivi nel Quadro RF e le nuove regole per la determinazione delle spese di rappresentanza, quadro RF e la facoltà di rivalutare i beni immobili. In particolare per i soggetti Ias, la finanziaria per il 2008, ha dettato alcune disposizioni rivolte ai soggetti che redigono il bilancio secondo i principi contabili internazionali.
Quanto alle partecipazioni per i soggetti Ias, si considerano immobilizzazioni finanziarie, gli strumenti finanziari diversi da quelli detenuti per la negoziazione.

Italia Oggi - A. Felicioni - art. pag. 29

La manovra anticrisi è legge

Il senato ha approvato definitivamente il decreto 185 del 2008: ecco le misure previste. Misure da 5 mld di euro (la metà per il bonus famiglia)

La manovra anticrisi è legge. Il decreto legge n. 185/2008, infatti, è stato convertito ieri dal senato, incassando il voto di fiducia di palazzo Madama. Dopo l'ok della camera di due settimane fa, il provvedimento ha ottenuto il sì definitivo dell'altro ramo del parlamento, con 158 voti favorevoli, 126 contrari e 2 astenuti. Il testo su cui si è votato è quello uscito dalle commissioni bilancio e finanze di Montecitorio e, vista la ristrettezza dei tempi, il senato non ha potuto apportare modifiche.
Va così in porto il pacchetto di interventi varato dal governo per fronteggiare il difficile momento economico che sta attraversando il paese.

Italia Oggi - V. Stroppa - art. pag. 32

For You Bollettini