Rassegna stampa del 19 febbraio 2009
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK Professionale per la conservazione sostitutiva di tutti i documenti contabili
Scarica la demo e scopri tutti i vantaggi di ArchiviOK Professionisti.


Libro unico senza piccole spese

La gestione dei rimborsi per le trasferte dei dipendenti alla luce del Vademecum. Di regola non sanzionata l'assenza di note con importi marginali

L'obbligo di indicare sul libro unico tutte le "dazioni" in denaro o in natura corrisposte al dipendente dal datore di lavoro, anche se non costituiscono reddito, crea non pochi problemi agli operatori soprattutto con riguardo alle somme a titolo di rimborso spese.
Tuttavia, le risposte del ministero del Lavoro, nel Vademecum del 5 dicembre, sembra permettano di evidenziare situazioni per le quali tale obbligo non sussiste.

Il Sole 24 Ore - N. Bianchi, M. Magnani - art. pag.31

Il formato "Xbrl" esclude i bilanci al 31 dicembre

Obbligo nel 2009 solo per le imprese con esercizio a cavallo d'anno

Sarà il 16 febbraio 2009, con ogni probabilità, la data di riferimento per individuare le società tenute a presentare il bilancio 2008 al Registro imprese nel nuovo formato elaborabile Xbrl (eXtensible Business Reporting Language).
E' questa infatti la data di pubblicazione, sul sito internet del Cnipa delle specifiche tecniche del formato Xbrl nella versione italiana.
Il nuovo "linguaggio" elettronico prenderà il posto dello statico Pdf e consentirà di far "colloquiare" i prospetti contabili, confrontando i dati relativi alle imprese dello stesso settore, della stessa area geografica o di anni diversi.

Il Sole 24 Ore - V. Melis, M. Pirazzini - art. pag. 32

Gerico 2007, annotazioni boom

Sose corre ai ripari per evitare l'eccesso di contraddittorio: si punterà più sulla territorialità. Motivazione scostamenti da parte di 260 mila contribuenti

Il contraddittorio preventivo lievita in Gerico e impone un'implementazione dell'analisi di territorialità. Cresce infatti in maniera esponenziale il numero dei contribuenti che utilizza il campo annotazioni del modello per motivare lo scostamento dalle risultanze del software. Dai 5.000 contribuenti del 2005 si è passati agli oltre 260.000 nel 2007.
Vista la situazione Sose corre ai ripari e studia nuove e più penetranti analisi collegate alla variabile territoriale. Il dato delle annotazioni, diffuso dalla Sose nel corso di un convegno organizzato presso l'università Kore di Enna, è significativo in ordine alla volontà dei contribuenti di giustificare, per quanto possibile, la propria condizione di non congruità o coerenza rispetto alle risultanze elaborate dal software nella speranza di evitare o per lo meno anticipare, le contromosse dell'amministrazione finanziaria.

Italia Oggi - A. Bongi - art. pag. 30

ArchiviOK Professionisti il software per la conservazione sostitutiva facile ed  intuitivoVisualizza la DEMO di ArchiviOK e scopri come è facile