Se non vedi correttamente la Rassegna Stampa clicca qui

Rassegna stampa del 20 febbraio 2009
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK Telematici

Pubblicità con Iva a due vie

La Corte di giustizia Ue fissa i criteri per l'individuazione del Paese di utilizzo

Per i messaggi pubblicitari il Paese di utilizzo, ai fini dell'Iva, è quello dal quale essi "partono", non quelli in cui vengono materialmente diffusi. La designazione del rappresentante fiscale non ha rilevanza sulla natura imponibile o meno di prestazioni effettuate o ricevute da un soggetto non residente, salvo il caso in cui rivesta un ruolo ecoomico nelle prestazioni e, dunque, intervenga come intermediario senza rappresentanza.
Sono questi due dei principi contenti nella sentenza della Corte di giustizia Ue, che ieri ha fornito diverse soluzioni al problema del luogo di tassazione Iva delle prestazioni pubblicitarie, nel procedimento C-1/08 in cui era parte l'Italia.

Il Sole 24 Ore - R. Portale - art. pag. 23

Certificati e documenti dallo sportello bancario

Gli istituti di credito entrano nel progetto "Reti amiche"

Dopo le Poste, i tabaccai e i notai, anche le banche entrano nel progetto "Reti Amiche", il piano di collaborazioni volontarie (senza oneri per lo Stato) che consente agli utenti di ottenere servizi pubblici tramite canali di distribuzione alternativi alla Pa. Per un certificato anagrafico, lo stato di famiglia o il rinnovo del passaporto, presto si potrà "bussare" in uno degli oltre 32mila sportelli bancari sparsi in tutt'Italia, Con il protocollo d'intesa siglato ieri dal presidente dell'Abi, Corrado Faissola, e il ministro per la Pubblica amministrazione e l'innovazione, Renato Brunetta, gli istituti di credito allargano il network finora attivato con l'iniziativa lanciata lo scorso autunno e che può già contare su 5.740 sportelli postali (dove oltre al rilascio del passporto è possibile rinnovare il permesso di soggiorno o pagare i contributi Inps) e sui 22.190 "sportelli amici" in funzione presso altrettanti tabaccai.

Il Sole 24 Ore - D. Col. - art. pag. 26

La decontribuzione entra nel Cud

Circolare dell'Inps sulla compilazione della certificazione da consegnare a fine mese. I premi aziendali vanno indicati al lordo degli incentivi

La parte C del Cud 2009, relativa ai dati previdenziali non presenta novità rispetto allo scorso anno (Cud 2008). Ad eccezione della scomparsa del punto “9” che conteneva i dati del famoso “superbonus” corrisposto dalle aziende sino al 2007 ai propri dipendenti, che avendo raggiunto il requisito per la pensione di anzianità aveva rinunciato all'ulteriore versamento dei contributi per trasferirli in busta paga.
Lo ricorda l'Inps con la circolare n. 21/09, con la quale fornisce precisazioni utili per le aziende che dovranno compilare il modello e darne copia ai propri dipendenti entro il 28.

Italia Oggi - D. Comegna - art. pag. 35

ArchiviOK Telematici


Se non desideri ricevere ulteriori articoli della Rassegna Stampa/Newsletter Privacy/ArchiviOk.it
di Data Print Grafik, clicca qui per annullare la tua sottoscrizione.

Privacy
In conformità al D.Lgs. 196/2003, Testo unico della privacy sulla tutela dei dati personali, Data Print Grafik
garantisce la massima riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica
scrivendo a areanews@dataprintgrafik.it.
Potrai prendere visione dell’informativa completa nella sezione Newsletter del nostro sito www.dataprintgrafik.it

Seguici su: Facebook Twitter