Rassegna stampa del 24 febbraio 2009
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK Professionale per la conservazione sostitutiva di tutti i documenti contabili

ArchiviOK Professionisti - Lo strumento Potente Affidabile ed Economico.

Scarica la demo e scopri tutti i vantaggi di ArchiviOK Professionisti.


Unico non distingue fra vecchi e nuovi utili

Dopo gli interventi sul prelievo

In Unico 2009 manca una specificazione operativa tra vecchi e nuovi dividendi. Si tratta di una situazione generatasi in seguito alla riduzione dell'aliquota Ires dal 33 al 27,5%, che è stata disposta dalla Finanziaria 2008 con l'intento di non ridurre però la tassazione complessiva degli utili, sino al livello del socio qualificato percettore.
Per ottenere questo risultato di invarianza è stata demandata a un decreto ministeriale la modifica della percentuale di concorso al reddito. Il provvedimento è stato varato con il Dm 2 aprile 2008, che ha stabilito la nuova percentuale di concorso al reddito - aumentata dal 40 al 49,72 per cento - sia per i dividendi che per le plusvalenze.

Il Sole 24 Ore - R. Rizzardi - art. pag. 28

Intercettazioni anche per il fisco

La Guardia di finanza ha aggiornato le istruzioni ai reparti per le attività di verifica. Notizie di reato da presunzioni semplici e semplicissime

Intercettazioni anche per le verifiche fiscali. E comunicazione di notizia di reato nel caso di risultanze degli studi di settore non rispondenti a quelli dell'amministrazione finanziaria.
Sarà compito dell'autorità giudiziaria valutare la rilevanza delle presunzioni fiscali siano esse semplici o semplicissime. Il verificatore avrà comunque l'obbligo di trasmetterle.
Sono queste le conseguenze che emergono dall'aggiornamento degli indirizzi operativi ai reparti da parte della Guardia di finanza, contenuto nella circolare 1/2009, di cui ItaliaOggi è in grado di anticipare i contenuti.

Italia Oggi - C. Bartelli - art. pag. 25

Comunicazione sintetica in porto

Si utilizzerà lo stesso modello dello scorso anno. Trasmissione soltanto in via telematica. Entro lunedì prossimo l'adempimento per i contribuenti Iva

Comunicazione sintetica Iva 2008 al traguardo. Scade infatti lunedì prossimo il termine per l'adempimento, al quale sono tenuti, con le eccezioni di cui appresso, i contribuenti Iva che dovranno presentare entro luglio (salvo slittamento a settembre) la dichiarazione annuale per il 2008.
La comunicazione annuale dati, prevista dall'art. 8-bis del dpr 322/98, va redatta utilizzando lo stesso modello dell'anno scorso e trasmessa esclusivamente per via telematica; l'eventuale omissione od inesattezza, punibili con la sanzione da 258 a 2.065 euro, secondo l'amministrazione finanziaria non possono essere regolarizzate avvalendosi delle disposizioni sul ravvedimento operoso.

Italia Oggi - F. Ricca - art. pag. 29

ArchiviOK Professionisti il software per la conservazione sostitutiva facile ed  intuitivoVisualizza la DEMO di ArchiviOK e scopri come è facile