Rassegna stampa del 27 marzo 2009
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK Professionale per la conservazione sostitutiva di tutti i documenti contabili
Scarica la demo e scopri tutti i vantaggi di ArchiviOK Professionisti.


Libro soci, addio con dubbi

Entro lunedì la dichiarazione di integrazione da parte degli amministratori. L'allineamento nel Registro arruola forzatamente anche il domicilio

Entro lunedì 30 marzo (data a partire dalla quale il libro soci delle Srl andrà in pensione) gli amministratori delle Srl devono depositare nel Registro imprese una "apposita dichiarazione per integrare le risultanze del registro delle imprese con quelle del libro dei soci" (articolo 16, comma 12-undecies del Dl 185/2008)
L'allineamento tra libro soci e Registro imprese è un adempimento esente da ogni tributo, la cui omissione tuttavia può costare cara: secondo la circolare Unioncamere 2453 dell'11 febbraio 2009 l'effettuazione oltre il termine non solo dovrebbe comportare la perdita dell'esenzione fiscale (e quindi generare la necessità del versamento di 30 euro per diritti e 65 euro per bolli), ma sarebbe anche colpita dalla sanzione di 412 euro, irrogata a ogni componente dell'organo amministrativo.

Il Sole 24 Ore - A. Busani - art. pag. 31

Il 5 per mille senza regole per le scelte 2009

Solidarietà, manca il decreto

A ridosso di aprile, che aprirà la stagione delle dichiarazioni dei redditi con la partecipazione del 730/2009 ai sostituti d'imposta, manca ancora il decreto del presidente del Consiglio dei ministri che stabilirà le regole del cinque per mille 2009. Si tratta del provvedimento previsto dall'articolo 63-bis, comma 4 della legge 133/08, che deve fissare le modalità di richiesta del beneficio, le liste dei soggetti ammessi alla ripartizione e le modalità di attribuzione delle quote del cinque per mille dell'Irpef destinate dai contribuenti al finanziamento degli enti non profit, a enti di ricerca scientifica o sanitaria, alle università, alle attività sociali del proprio Comune di residenza o alle associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal Coni.

Il Sole 24 Ore - V. Melis - art. pag. 31

Irap, in salvo i beni ai dipendenti

Precisazione dalle Entrate sull'applicazione dell'imposta regionale dopo le modifiche del Dl Anti-crisi. Deducibilità confermata se le spese sostenute sono tassate per la controparte

In attesa dell'emanazione della circolare esplicativa delle modifiche Irap introdotte dalla Finanziaria dello scorso anno (legge 244/07) e dal Dl 185/08, arrivano dall'agenzia delle Entrate, in occasione delle diretta Map di ieri, importanti chiarimenti in vista della chiusura dei conti del 2008, in relazione alla rilevanza delle plusvalenze e minusvalenze su beni strumentali, costi del personale e deduzione dell'Irap dall'Ires.
Le plusvalenze e le minusvalenze realtive a beni strumentali formano la base imponiblie Irap dei soggetti Ires (sono escluse le imprese individuali e le società di persone). Non rilevano nel caso di trasferimento di azienda perchè rientrano enll'area "straordinai" del conto economico. Non rilevano le differenze da valutazione.
Resta invariata la disciplina realtiva alla gestione deli costi del personale. Le spese ammesse in deduzione se sono state tassate in capo alla controparte. Deducibili quindi sulla base imponibile Irap i rimborsi analitici se sostenuti a fronte di fatture emesse da soggetti che scontano il mdesimo tributo. In questo modo dovrebbero risultare totalmente dedcubili i costi per l'acquisto di automobili o cellulari che son destinati ai dipendenti.

Il Sole 24 Ore - B. Santacroce - art. pag. 33

Fascicolo sanitiario, nella Rete solo con il consenso

Privacy. Le linee guida del Garante

La storia sanitaria personale contenuta in un documento informatico, che i medici potranno scambiarsi e leggere prima di decidere come intervenire.
E' il progetto del fascicolo sanitario elettronico (Fse), per il quale il piano di e-governement del Governo prevede l'attivazione entro il il 2012, con un costo di 90 milioni. Intanto, però, è iniziata la sperimentazione e il Garante della privacy ha deciso di indicare alcuni principi in modo che la novità tecnologica sia in linea con la protezione della riservatezza dei dati.
Si tratta, per il momento, di linee guida interlocutorie, perchè l'Authority, seguendo una procedura già adottata in altre occasioni, ha deciso di aprire un dibattito sul documento. La consultazione pubblica è rivolta agli esperti del settore (organismi e professionisti sanitari pubblici e privati, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, organismi rappresentativi di operatori sanitari, associazioni di pazienti) che entro il 31 maggio prossimo potranno inviare le loro osservazioni per lettera o servendosi dell'indirizzo mail fse@garanteprivacy.it.

Il Sole 24 Ore - A. Cherchi - art. pag. 34

ArchiviOK Professionisti il software per la conservazione sostitutiva facile ed  intuitivoVisualizza la DEMO di ArchiviOK e scopri come è facile