Rassegna stampa dell'8 aprile 2009
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK Telematici

Profitti illeciti sempre bloccati

Corte di Cassazione. Una sentenza sulla responsabilità d'impresa. Confisca per equivalente nei confronti di società indagate

D'ora in avanti la confisca per equivalente bloccherà anche i profitti illeciti delle società. Va sempre sequestrato, infatti, il denaro che i vertici aziendali hanno fatto guadagnare alle imprese con affari per i quali sono poi finiti sotto processo.
Chiarendo uno dei provvedimenti più discussi sui sequestri e sulle responsabilità delle imprese (dlgs n. 231/2001), la Cassazione, con la sentenza n. 14973 di ieri, ha accolto il ricorso della procura di Pordenone che chiedeva di annullare il dissequestro di ingenti somme di denaro di una spa i cui vertici erano stati messi sotto accusa per truffa aggravata finalizzata al conseguimento di finanziamenti pubblici.

Italia Oggi - D. Alberici - art. pag. 30

Niente bollino della Siae sui cd-rom allegati ai libri

In Gazzetta il dpcm che riformula il regolamento del 2001

Niente bollino Siae per i cd-rom allegati ai libri. La novità deriva dal nuovo regolamento di disciplina del contrassegno da apporre sui supporti in base all'articolo 181-bis della legge sul diritto di autore (n. 633/1941).
Si tratta del dpcm n. 31 del 23 febbraio 2009 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 6 aprile 2009, n. 80), che ha riformulato il previgente regolamento (n. 338/2001) proprio sui casi particolari (art. 7), per i quali scatta l'esonero sia dall'apposizione dal bollino sia dalla dichiarazione sostitutiva (alternativa al bollino).

Italia Oggi - A.Ciccia - art. pag. 30

Grandi contribuenti messi a nudo

Provvedimento del direttore delle Entrate dà attuazione al dl 185/2008 ai fini dei controlli. Per l'identikit vale il dato più alto tra ricavi e compensi tipici

Ai fini della individuazione dei grandi contribuenti nei confronti dei quali le strutture dell'Agenzia delle entrate dovranno effettuare i controlli si assume il dato più elevato tra ricavi e compensi tipici rispetto al volume di affari. Una volta individuato il parametro più elevato tra i due, e laddove questo sia superiore a 100 milioni di euro, scatteranno le disposizioni previste dal decreto legge n. 185 del 2008.
Analoghi criteri sono fissati per l'individuazione dei soggetti di rilevante dimensione per i quali il tetto è identificato a 300 milioni di euro. Sono questi, in estrema sintesi, i contenuti del provvedimento del direttore dell'Agenzia delle entrate che da attuazione alle disposizioni contenute nell'art. 27 del dl 185/2008.

Italia Oggi - D. Liburdi - art. pag. 31

Snc, rischio elusione

Risoluzione Entrate su un caso di rivalutazione quote La scissione può essere disconosciuta

Rivalutazione quote di snc a rischio elusione; può essere disconosciuta la scissione seguita da cessione delle partecipazioni (della scissa o della beneficiaria) anche se le quote della scissa (e quindi anche quelle della beneficiaria) sono state fiscalmente rivalutate.
Questa la conclusione cui giunge l'Agenzia delle entrate con la risoluzione n. 97/E del 7 aprile 2009 in risposta ad un interpello antielusivo proposto da una snc a ristretta base familiare.

Italia Oggi - A. Felicioni - art. pag. 34

Consob riconosce Xbrl

Contabilità

La Consob, nell'ambito del recepimento della direttiva 2004/109/CE Transparency (avvenuto con delibera 16850/2009), ha ufficialmente riconosciuto il ruolo di Xbrl nell'ambito delle quotate. Il nuovo linguaggio della comunicazione economico finanziaria è stato previsto, difatti, tra gli standard (insieme a pdf e xml) impiegabili per la ricezione e la validazione delle informazioni sugli emittenti i cui valori mobiliari sono ammessi alla negoziazione nei mercati regolamentati nazionali.
La richiesta del riconoscimento di Xbrl era stata avanzata da Xbrl Italia. Ora il lavoro passa nelle mani di Xbrl Italia: la giurisdizione nazionale che ha già un tavolo di lavoro dedicato al mondo delle quotate dovrà realizzare e quindi pubblicare sul suo sito web le necessarie tassonomie.

Italia Oggi - A. Fradeani - art. pag. 35

ArchiviOK Telematici