Rassegna stampa del 27 aprile 2009
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK Professionale per la conservazione sostitutiva di tutti i documenti contabili
Scarica la demo e scopri tutti i vantaggi di ArchiviOK Professionisti.


Firma digitale con effetti probatori

Libri contabili. In campo Assonime

La firma digitale e l'apposizione della marca temporale, imposta dal nuovo articolo 2215 bis del Codice civile, non modificano l'attuale impianto di gestione dei libri e delle scritture, ma soddisfano, in caso di formazione e tenuta informatizzata, gli obblighi formali previsti da leggi e regolamenti, fornendo agli stessi particolari effetti probatori, a favore e contro l'imprenditore.
Il principio, espresso dalla circolare Assonime n. 19 del 20 aprile 2009, concorre a rendere più semplice l'applicazione dell'articolo del Codice.

Il Sole 24 Ore - sabato 25 aprile - B. Santacroce, R. Farina - art. pag. 27

Il praticante non obbliga al versamento dell'Irap

Imposte controverse. La Cassazione sull'apporto in studio di chi fa tirocinio

I giudici di legittimità ampliano i confini dell'esclusione dall'Irap per il professionisti. Non è soggetto a Irap il professionista che si avvale di un collaboratore "apprendista", "che sta compiendo il suo iter formativo", in quanto per la Corte di cassazione non sussiste il requisito dell'autonoma organizzazione.
Lo ha stabilito la Cassazione, con la sentenza 8834 del 14 aprile 2009.

Il Sole 24 Ore - sabato 25 aprile - S. Trovato - art. pag. 31

Meno studi e più redditometro

La convenzione 2009-2011 dell'Agenzia delle entrate è stata presentata ieri ai sindacati. Diminuiranno i controlli sulla congruità. Vola il sintetico

Diminuiscono le verifiche sugli studi di settore mentre triplicano quelle da redditometro. Il 41% delle risorse dell'Agenzia delle entrate sarà impiegato per il contrasto all'evasione/elusione fiscale. Un incremento destinato a crescere di un punto percentuale ogni anno fino al 2011 per arrivare al 43% delle risorse.
Questo si tradurrà, secondo i dati forniti ieri ai sindacati rappresentanti dei dipendenti dell'agenzia delle Entrate dal direttore Attilio Befera e dal direttore vicario, Marco di Capua, in occasione della presentazione della convenzione triennale, in maggiori verifiche e indagini finanziarie.
L'obiettivo degli accertamenti con indagini finanziarie è stato infatti ritoccato al rialzo: 7.500 nel 2009, 8.500 nel 2010 e 10 mila nel 2011. Allo stesso modo la campagna speciale di incentivazione degli accertamenti sintetici vede nell'arco di tre anni triplicare gli interventi: 12.500 nel 2009, 20 mila nel 2010 e 35 mila nel 2011.

Italia Oggi - sabato 25 aprile - C. Bartelli - art. pag. 31

Durc, fuori chi non ha dipendenti

Gli ultimi chiarimenti ministeriali sull'adempimento che scade a fine mese. Attivato un sito web. L'autocertificazione è dovuta soltanto dai datori di lavoro

Le imprese senza dipendenti non sono tenute a presentare l'autocertificazione sul Durc per ottenere i benefici sul lavoro, perché è un atto dovuto solo dai «datori di lavoro». L'adempimento, inoltre, è dovuto pure dall'azienda che sia cessata qualora abbia fruito, successivamente al 1° gennaio 2007, di benefici normativi e contributivi.
Quando l'autocertificazione viene resa in modalità telematica è obbligatorio utilizzare il modulo predisposto dal ministero; se invece è effettuata su carta è possibile la forma libera.
Sono alcune delle precisazioni che il ministero del lavoro fornisce in risposta ad appositi quesiti (faq) sull'adempimento dovuto entro il 30 aprile 2009 e che completa il quadro delle norme sulla regolarità contributiva (Durc). Da ieri peraltro il ministero ha attivato una sezione sul sito internet istituzionale (www.lavoro.gov.it).

Italia Oggi - sabato 25 aprile - D. Cirioli - art. pag. 36

Modelli 730, termine al 31 maggio

Lavoro e previdenza. Abruzzo

L'Inpdap riceverà i modelli 730/2009 presentati da parte di pensionati e dipendenti residenti nelle zone dell'Abruzzo colpite dal sisma anche dopo la scadenza ordinaria del 30 aprile prossimo e fino al 31 maggio.
Lo precisa, tra l'altro, lo stesso istituto di previdenza pubblico nella circolare n. 8/2009 in cui riepiloga tutte le iniziative prese a favore dei soggetti residenti nei territori terremotati.
A proposito dei modelli 730/2009 (è una delle attività intraprese in campo fiscale), in particolare, la ricezione fino al 31 maggio avverrà presso una qualunque sede dell'Inpdap presente sul territorio nazionale. L'istituto, inoltre, spiega che liquiderà i crediti dei 730 entro lo stipendio di luglio o la pensione di agosto (per chi è a credito), mentre recupererà gli importi a debito con prelievo di ritenute a partire dagli stessi mesi (luglio o agosto) nella sola ipotesi in cui non sia stata richiesta la sospensione dei versamenti delle ritenute Irpef, operazione possibile fino al 30 novembre 2009.

Italia Oggi - sabato 25 aprile - art. pag. 36

ArchiviOK Professionisti il software per la conservazione sostitutiva facile ed  intuitivoVisualizza la DEMO di ArchiviOK e scopri come è facile