Rassegna stampa del 2 giugno 2009
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

Invito Convegno Giugno 2009
Invito Convegno Giugno 2009 Invito Convegno Giugno 2009

Studi 2009, lettere per 105 mila

Al via l'operazione per il triennio 2005-2007. Possibile recupero di gettito da 400 mln. La missiva dissuasiva mette in rilievo le anomalie sugli indici

Caro contribuente ti scrivo sugli studi di settore. Saranno 105 mila i destinatari delle missive dell'Agenzia delle entrate sulle comunicazioni studi di settore relative al triennio 2005-2007 che presentano rilevanti anomalie. Dopo questa prima ondata di lettere sarà la volta degli intermediari, una ulteriore tornata di circa 100 mila lettere.
Nel 2007 dalle comunicazioni un recupero di gettito da 410 mln di euro. Sul banco degli imputati ci saranno anomalie riguardo le incoerenze relative alla gestione del magazzino, incoerenze tra rimanenze finali e esistenze iniziali e quelle relative ai beni strumentali.
«La comunicazione inviata al contribuente», si legge in una nota dell'Agenzia delle entrate, «resta comunque un invito a valutare attentamente la situazione evidenziata, in vista della presentazione del prossimo modello di dichiarazione relativo al periodo d'imposta 2008 allo scopo di scoraggiare la reiterazione di eventuali comportamenti non corretti.

Italia Oggi - C. Bartelli - art. pag. 25

Srl con cessione quote telematica

È da ieri disponibile il software che deve essere utilizzato dagli intermediari abilitati. Registrazione e pagamento on-line delle imposte dovute

Al via la registrazione e il pagamento telematici degli atti di cessione di quote di srl a cura degli intermediari abilitati; da ieri primo giugno 2009 è on line il software che consente non solo la trasmissione del file contenente l'atto di cessione e la sua registrazione ma anche il pagamento delle imposte dovute.
Puntuale, al termine dei sessanta giorni previsti dal provvedimento del primo aprile, arriva sul sito dell'agenzia delle Entrate, il programma informatico che rende a tutti gli effetti operativa la novità della scorsa estate in tema di cessione di quote sociali ad opera dei professionisti.

Italia Oggi - A. Felicioni - art. pag. 27

Lasci la società? Devi dirlo

Cassazione: l'omissione comporta il mantenimento del prelievo d'impresa. L'imprenditore risponde direttamente al fisco

Piccoli imprenditori direttamente responsabili delle comunicazioni al fisco. Infatti chi lascia la società di persone deve comunicare personalmente all'amministrazione il cambiamento, altrimenti continua a pagare le imposte sulla base dei redditi dell'impresa.
Lo ha stabilito la Suprema corte che, con la sentenza n. 11548 del 19 maggio 2009, ha respinto il ricorso di un ex socio di una snc che non aveva comunicato al fisco la sua uscita e che quindi aveva ricevuto un accertamento parametrato al reddito della piccola impresa. Lui non aveva impugnato l'atto impositivo direttamente ma aveva fatto causa al suo ex socio che avrebbe dovuto comunicare, secondo lui, la nuovo compagine sociale.

Italia Oggi - D. Alberici - art. pag. 30

Milano, la giustizia online taglia 200mila notifiche

Riforme in corso. Da ieri a Milano le comunicazioni online tra le parti

Duecentomila notifiche processuali all'anno si dematerializzano e prendono la via del web. L'obiettivo della rivoluzione informatica partita ufficialmente ieri nel tribunale di Milano - ma che in realtà andrà a regime da domani mattina, alla ripresa dell'attività dopo il ponte - è epocale, soprattutto per le ricadute su tempi e costi dell'amministrazione della giustizia. Eppure ormai è un obiettivo a portata di mano, che viaggia sulla spinta del decreto ministeriale del 26 maggio (pubblicato sulla GU 124 di sabato scorso) ma che prende le mosse da molto lontano.
"E' da 12 anni che lavoriamo al progetto di informatizzazione -dice il presidente dell'Ordine degli avvocati, Paolo Giuggioli - ora finalmente ne raccogliamo i frutti. Contiamo di archiviare al più presto la lunga e dimenticabile stagione delle cancellerie affollate di carte e degli ufficiali giudiziari in cronico ritado".

Il Sole 24 Ore - A. Galimberti - art. pag. 31