Se non vedi correttamente la Rassegna Stampa clicca qui

Rassegna stampa del 5 giugno 2009
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Documento senza titolo

Invito Convegno Giugno 2009
Invito Convegno Giugno 2009 Invito Convegno Giugno 2009

Unico aggiorna il calendario

Pronto il Dpcm per il rinvio. Termini invariati per i contribuenti che non devono utilizzare Gerico. Pagamenti fino al 6 luglio senza 0,40% per chi applica gli studi di settore

Pronto il decreto per la proroga dei termini per i versamenti di Unico per i soggetti che applicano gli studi di settore. I contribuenti potranno versare senza maggiorazione dello 0,40% fino al 6 luglio, con la possibilità di mettersi in regola con la maggiorazione entro il 5 agosto. Per tutti gli altri contribuenti restano le scadenze del 16 giugno e del 16 luglio.
Il rinvio dei termini verrà ufficializzato a brevissimo termine. Una prima indicazione "pubblica" è arrivata dal presidente del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, Claudio Siciliotti, che, a margine di un convegno sull'abuso del diritto ha parlato di proroga con l'utilizzo di un decreto del presidente del Consiglio.

Il Sole 24 Ore - A. Criscione - art. pag. 31

Il 4% autocertificato

In arrivo una circolare Abi sul taglio dei tassi variabili. Verso lo sblocco dei mutui agevolati

Autocertificazione preventiva per sbloccare il taglio dei tassi sui mutui al 4%. È in arrivo, secondo quanto ItaliaOggi è in grado di anticipare, un nuovo chiarimento dell'Associazione bancaria italiana (Abi) dove si invitano sia le banche sia i clienti a presentare l'autocertificazione per rendere operativa la riduzione delle rate variabili dei mutui. Non sarà più necessario aspettare la comunicazione e la presenza del nominativo del cliente negli elenchi, che avrebbero dovuto essere predisposti dall'Agenzia delle entrate e inviati alle banche.
L'autocertificazione consentirà di accelerare da parte del mondo bancario la restituzione delle rate dei mutui con tasso superiore al 4% per procedere successivamente all'incasso del relativo credito d'imposta maturato nei confronti dello stato.

Italia Oggi - C. Bartelli, G. Frontoni - art. pag. 27

Fusioni, informativa web

PRIVACY. Un provvedimento del garante fissa le tappe per le società. A seguire la comunicazione agli interessati

Informativa sul sito web in caso di fusioni e scissioni societarie. E solo in un secondo momento con comunicazione individuale a clienti, fornitori, dipendenti e a tutti gli interessati.
Il garante della privacy con un provvedimento generale ha semplificato gli adempimenti previsti dal codice della privacy (dlgs n. 196/2003), che devono essere effettuati quando a una società subentra un altro soggetto giuridico per una operazione societaria.
Si tratta di un provvedimento generale (già pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 106 del 9 maggio 2009, reso noto dalla newsletter del garante n. 324 del 4 giugno 2009) che prescrive un percorso a due tappe per informare tutti gli interessati in caso di cambiamenti societari: una prima informativa impersonale (sul sito web) e una seconda informativa individuale (con comunicazione personalizzata).

Italia Oggi - A. Ciccia - art. pag. 28

Irregolarità fiscali via Pec

L'Agenzia delle entrate ha attivato un canale riservato ai professionisti. Quesiti all'amministrazione per posta elettronica

Le nuove comunicazioni di irregolarità si risolveranno tramite la posta elettronica certificata. Grazie infatti al nuovo canale di dialogo aperto dal fisco, gli iscritti agli ordini dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, dei consulenti del lavoro ma anche i consulenti tributari potranno ottenere chiarimenti dall'agenzia delle entrate sugli avvisi di irregolarità relativi al controllo automatizzato delle dichiarazioni, attraverso la posta elettronica certificata (c.d. pec).
Per adesso il nuovo canale, annunciato ieri con un'apposita nota da parte dell'Agenzia delle entrate, sarà limitato unicamente ai responsi della liquidazione delle dichiarazioni Unico SC 2007, presentate per il periodo d'imposta 2006, ma in futuro il servizio potrà essere esteso anche alle comunicazioni di irregolarità relative alle altre dichiarazioni nonché agli avvisi bonari.

Italia Oggi - A. Bongi - art. pag. 33


Se non desideri ricevere ulteriori articoli della Rassegna Stampa/Newsletter Privacy/ArchiviOk.it
di Data Print Grafik, clicca qui per annullare la tua sottoscrizione.

Privacy
In conformità al D.Lgs. 196/2003, Testo unico della privacy sulla tutela dei dati personali, Data Print Grafik
garantisce la massima riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica
scrivendo a areanews@dataprintgrafik.it.
Potrai prendere visione dell’informativa completa nella sezione Newsletter del nostro sito www.dataprintgrafik.it

Seguici su: Facebook Twitter