Rassegna stampa del 19 giugno 2009
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Documento senza titolo

ArchiviOK Professionale per la conservazione sostitutiva di tutti i documenti contabili
Scarica la demo e scopri tutti i vantaggi di ArchiviOK Professionisti.


L'adeguamento non fa sconti

Studi di settore. Circolare dell'agenzia dell'Entrate su Gerico 2009 - Parametri utilizzabili solo come metodo di controllo.
Nonostante l'introduzione dei correttivi scatta la maggiorazione del 3 per cento.

Nessuno sconto per la maggiorazione del 3% in caso di adeguamento ai risultati degli studi per chi utilizza i correttivi congiunturali. Non si possono utilizzare i risultati di Gerico 2009 quando risulta influenzato dai correttivi per la crisi, per le annualità precedenti al 2008. Sempre in conseguanza della crisi, le risultanze dei paramentri potranno essere utilizzate solo ai fini dei controlli. Sono questi i principali chiarimenti che emergono dalla circolare 29 del 18 giugno 2009 dell'agenzia dell Entrate sull'utilizzo degli studi di settore (e dei parametri ) per il periodo d'imposta 2008.
Il documento delle Entrate precisa che l'introduzione dei correttivi anti-crisi non determina una revisione degli studi ma semplicemente unintegrazione degli stessi.

Il Sole 24 Ore - D. Deotto - art. pag. 31

Sempre dovuta l'Iva in fattura

Una sentenza della Corte di giustizia europea sul principio di cartolarità dell'imposta.
L'amministrazione può condizionare la rettifica dell'errore.

L'Iva indicata in una fattura si rende sempre dovuta, anche se non vi corrisponde un'operazione imponibile nello stato membro al quale si riferisce l'imposta.
La normativa nazionale può subordinare il recupero dell'imposta erroneamente fatturata alla condizione che venga consegnata alla controparte una nota di rettifica; può inoltre pretendere che l'imposta indebitamente fatturata sia restituita alla controparte, per evitare l'arricchimento senza causa. E' quanto emerge dalla sentenza della Corte di giustizia 18/6/2009, C-566/07, riguardante l'interpretazione dell'art.21, n.1, lett c) della sesta direttiva (ora art. 203 della direttiva n. 112 del 2006), che dichiara debitore dell'Iva chiunque indichi l'mposta in una fattura.

Italia Oggi - F. Ricca - art. pag. 40

Aggregazioni più monitorate

Contabilità. Entra in vigore il 1° luglio la versione aggiornata del principio internazionale Ifrs 3.
Anche i corrispettivi potenziali devono sempre essere registrati.

Monitoraggio contabile più stringente per le aggregazioni aziendali. E' questo uno degli effetti dell'entrata in vigore - il prossimo 1° luglio - della versione aggiornata del principio contabile internazionale che disciplina le aggregazioni aziendali:l'Ifrs revised. Dal nome si direbbe un principio aggiornato ma è ben di più: è un principio d'impianto completamente nuovo. Che, tra l'altro, mette in pratica il principio secondo cui la probabilità che un evento futuro si manifesti o no non può condizionare la sua iscrizione contabile, ma solo il suo fair value.

Il sole 24 ore - M. Bini - art. pag. 32

Niente compensazione per chi ha scelto le rate

Riscossione. La direttiva Equitalia individua le pratiche fuori dalla procedura.
Escluse anche le partite oggetto di sgravio.

Non tutti i contribuenti sono interessati alla definizione dei rapporti con il Fisco tramite la compensazione. Sono escluse dalla procedura le partite oggetto di sgravio, rateazione o sospensione e quelle relative a soggetti deceduti. Sono queste alcune delle esclusioni che Equitalia, con la direttiva 6/09 (si veda "Il Sole 24 Ore" di ieri), fissa in merito aalla possibilità di compensare i crediti verso il fisco con somme iscritte a ruolo.
Non possono essere compensate, poi, le partite per le quali sono stati effettuati versamenti in base alla legge 289/02 (articolo 12), che consentiva la definizione agevolata dei ruoli pagando il 25% delle somme dovute ai concessionari, senza interessi.

Il sole 24 ore - S. Trovato - art. pag. 33

ArchiviOK Professionisti il software per la conservazione sostitutiva facile ed  intuitivoVisualizza la DEMO di ArchiviOK e scopri come è facile