Rassegna stampa del 3 agosto 2009
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Documento senza titolo


ArchiviOK Aziende Data Print Grafik

La sicurezza lavoro cambia linea

Consiglio dei ministri. Sì al decreto che rivede il Testo unico. La data del documento di valutazione coincide con la firma. Patente a punti nell'edilizia. Attività sospesa in caso di occupati irregolari

Una patente a punti per verificare l'idoneità delle imprese in settori particolarmente a rischio; lo snellimento di alcune procedure burocratiche per la valutazione della sicurezza nei luoghi di lavoro; uno spazio maggiore alla prevenzione; e una rivisitazione delle sanzioni.
Sono queste le principali misure dello schema di decreto correttivo del decreto legislativo 81/08 in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, approvato ieri dal Consiglio dei ministri sulla base dei criteri direttivi della legge 123/07.

Il Sole 24 Ore - sabato 1° agosto - L. Caiazza - art. pag. 21

Nuova bolla d'accompagnamento

Obblighi comunicativi in vigore da pochi giorni. Fermo amministrativo per chi sbaglia. Il nuovo documento dovrà scortare tutti i trasporti conto terzi

È tornato l'obbligo del documento di accompagnamento dei beni viaggianti. Tutti i trasporti conto terzi devono infatti essere scortati dalla scheda di trasporto, che deve essere compilata a cura del committente e conservata a bordo del veicolo, oppure da un documento equipollente. Se si sgarra, scatta il fermo amministrativo del mezzo. Sono esonerati soltanto i trasporti che hanno per oggetto più partite di merci, di peso inferiore a 50 quintali, per conto di committenti diversi, ma a condizione che siano accompagnati da altra idonea documentazione.
Non proprio la vecchia bolla accompagnatoria fiscale, dunque, ma qualcosa di molto simile sul piano pratico e di altrettanto temibile sul piano sanzionatorio.

Italia Oggi - sabato 1° agosto - art. pag. 25

Antiriciclaggio ok pareri del Parlamento

Commercialisti

Antiriciclaggio, i commercialisti approvano i pareri delle commissioni e invitano il governo a recepire le osservazioni. Le commissioni riunite giustizia e finanze di camera e senato hanno recepito nei rispettivi pareri sullo schema di decreto correttivo del decreto legislativo n. 231 del 21 novembre 2007, emessi in questi giorni, molte delle osservazioni formulate dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, confermando in tal modo l'esigenza di migliorare il quadro giuridico in materia di contrasto al riciclaggio e al finanziamento del terrorismo.
Il Cndcec esprime la propria soddisfazione ed auspica che le osservazioni siano accolte dal consiglio dei ministri in sede di approvazione definitiva del provvedimento.
Le commissioni della camera hanno evidenziato, innanzitutto, l'opportunità di chiarire che gli obblighi antiriciclaggio non si applicano alle prestazioni professionali di mera consulenza non finalizzate alla realizzazione di operazioni di natura finanziaria o patrimoniale, in modo da circoscrivere l'ambito di applicazione della normativa ai fini di una più efficace applicazione.

Italia Oggi - sabato 1° agosto - art. pag. 27

La registrazione dei lavoratori mobili sul libro unico

Lavoro e previdenza

È possibile effettuare sul libro unico del lavoro la registrazione dell'orario di lavoro dei lavoratori mobili indicando giornalmente con una «P» la presenza del lavoratore e procedendo mensilmente al riepilogo dell'orario effettivamente svolto. Ma solamente con riferimento ai lavoratori che non sono assoggettati ai limiti orari di cui al dlgs n. 66/2003 (personale con mansioni direttive, capi reparto, dirigenti, quadri e simili), ma non anche per i lavoratori standard, cioè quei lavoratori comunque soggetti al dlgs n. 66/2003 pur se vengono retribuiti mensilmente.
Lo precisa il ministero del lavoro nell'interpello n. 63/2009 avanzato dalla Confartigianato.

Italia Oggi - sabato 1° agosto - art. pag. 30

La riscossione carica le cartucce

Alcune delle novità introdotte dal dl 78/2009: legittimata la firma elettronica sugli atti impositivi. Misure cautelari potenziate. Decade la clausola sui termini

Riscossione all'ennesimo contrattacco. La manovra estiva, nella versione emendata, contiene una nuova lenzuolata di misure dirette a facilitare il recupero delle somme iscritte a ruolo. Il potenziamento delle misure cautelari, con l'ausilio delle indagini finanziarie, rappresenta solo un ulteriore corollario all'esecuzione delle ritenute d'acconto sugli stipendi pignorati, alla validità della firma elettronica sui recuperi automatizzati e alle nuove agevolazioni per il discarico dei ruoli da parte degli agenti della riscossione.
Sicuramente non meno importante ai fini dell'economia dell'esazione è la cancellazione della clausola per cui le misure cautelari mantengono la propria efficacia fino al primo giorno successivo alla scadenza del termine di pagamento della cartella esattoriale.

Italia Oggi Sette - S. Mazzei - art. pag. 12