Rassegna stampa del 31 agosto 2009
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Documento senza titolo

Spot
ArchiviOK Aziende Data Print Grafik

Ritardi nei pagamenti con maggiorazione all'8%

Transazioni commerciali. Per il secondo semestre

Con quasi due mesi di ritardo, è stato reso noto ieri il tasso di interesse da applicare sui ritardati pagamenti nelle transazioni commerciali. Dal 1° luglio al 31 dicembre 2009, per calcolare gli interessi di mora da addebitare ai propri clienti, diversi dai privati, le imprese e i professionisti dovranno utilizzare il tasso annuale dell'8%.
La nuova misura è inferiore dell'1,5% rispetto al 9,50% da utilizzare per determinare le more nel primo semestre 2009.
Nella "Gazzetta Ufficiale" n.199 di ieri, 28 agosto 2009, è stato pubblicato il comunicato del ministero dell'Economia e delle finanze che fissa al 1% il saggio d'interesse, previsto dal decreto legislativo 231/02, al netto della maggiorazione del 7 per cento.

Il Sole 24 Ore - sabato 29 agosto - L. De Stefani - art. pag. 21

L'Italia forza i tempi sui paradisi fiscali

Cresce il pressing per aggiornare le convenzioni contro la doppia imposizione e gli accordi che regolano lo scambio di informazioni

Dietro le quinte, nell'atmosfera ovattata dei negoziati internazionali, l'Italia sta forzando i tempi per migliorare lo scambio delle informazioni fiscali con gli stati esteri. Quattro documenti sono arrivati alla firma negli ultimi mesi e in una decina di altri casi sono state avviate discussioni o trattative, Senza dimenticare le prime prese di contatto con numerosi paradisi fiscali.
Il nostro dipartimento delle Finanze è allinato ai dicasteri stranieri, che dopo la crisi si sono attivati in modo massiccio contro l'evasione internazionale. Per l'Italia però questa manovra ha una valenza in più, perchè serve a rendere credibili le sanzioni connesse alla possibilità di regolarizzazione e ripatrio dei capitali concessa dallo scudo fiscale (Dl 78/2009).

Il Sole 24 Ore del lunedì, Norme e tributi - C. Dell'Oste, P. Valente - art. pag. 1

Calendario fitto di adempimenti

Professionisti

Presentazione del modello Unico per persone fisiche e giuridiche, click day per i rimborsi Irap, dichiarazioni Iva, versamenti rateali scaglionati in almeno quattro fattispecie temporali diverse. Oltre, naturalmente, agli adempimenti fiscali mensili di ordinaria amministrazione. E' un settembre caldo quello che, dopo le ferie estive, attende i professionisti che operano in materia tributaria.
A contribuire nel generare l'ingorgo di scadenze sono indubbiamente la predisposizione e la presentazione di Unico 2009, da effettuare entro il 30 settembre, nonchè l'invio delle istanze di rimborso dell'Irap ai sensi dell'articolo 6 del dl n. 185/2008, previsto con la formula del click day telematico per il 14 settembre.

Italia Oggi Sette - V. Stroppa - art. pag. 7

Colf e badanti, via alle domande

Vademecum in quattro step per comprendere se è possibile avvalersi della sanatoria. Da martedì 1° settembre l'invio delle istanze di regolarizzazione

Via libera alla presentazione delle istanze di sanatoria. Da martedì 1° settembre e per 30 giorni sarà possible compilare e trasmettere le domande di regolarizzazione di colf e badandi in nero, all'Inps o allo sportello unico a seconda della posizione di regolarità o meno del soggiorno del lavoratore/trice da far emergere. Non c'è bisogno di affrettarsi: non ci sono nè graduatorie nè quote d'ingresso. Ciò che serve invece è verificare prima la fattibilità della sanatoria: se l'istanza è rigettata, archiviata o dichiarata irricevibile si dovrà dire addio ai 500 euro (per lavoratore) versati a titolo di contributo forfetario.

Italia Oggi Sette - D. Cirioli - art. pag. 9

Inail, operazione accentramento

L'accorpamento delle posizioni contributive presso un'unica sede dell'istituto sopravvive al Lul. Entro il 15 settembre le richieste relative al prossimo anno

L'accentramento delle posizioni contributive Inail presso un'unica sede dell'istituto sopravvive alla rivoluzione del libro unico del lavoro (il Lul, che il 18 agosto ha spento la prima candelina). Entro il prossimo 15 settembre, i datori di lavoro possono presentare le richieste relative al prossimo anno.
Sono interessati dunque i datori di lavoro che, a decorrere dal 1° gennaio 2010, vogliono eseguire tutti gli adempimenti inerenti al rapporto assicurativo presso un'unica sede territoriale.

Italia Oggi Sette - C. De Lellis - art. pag. 22

L'attività di godimento mette fuori gioco la Pex

Società. Esclusa l'esenzione quando la partecipata è "senza impresa ". Va rispettato il requisito della commercialità

La cessione della partecipazione in una società che esercita attività in mero godimento non può fruire dell'esenzione della plusvalenza prevista dall'articolo 87 del Tuir (cosiddetta participation exemption).
La conferma arriva dalla risoluzione 18 agosto 2009 n. 226/E che consolida l'orientamento dell'agenzia delle Entrate già affermato in riferimento a diverse fattispecie.

Il Sole 24 Ore del lunedì, Norme e tributi - G. Ferranti, L. Miele - art. pag. 4