Rassegna stampa del 9 settembre 2009
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

ArchiviOK Telematici

Multe ai civici giusti

Cassazione: la p.a. deve esibire l'avviso di ricevimento. Numero sbagliato? Scatta la nullità

Sono nulle le multe agli automobilisti se consegnate a un numero civico sbagliato e se, per di più, l'amministrazione non ha dimostrato di avere l'avviso di ricevimento della raccomandata.
Lo ha stabilito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 19323 del 7 settembre 2009, ha dato ragione a un automobilista romano al quale erano state fatte tre multe spedite a un civico sbagliato. È dunque finita bene la vicenda di un cittadino destinatario di tre infrazioni per un totale di 331 euro. Le raccomandate non gli erano state mai recapitate ma erano state restituite per compiuta giacenza.

Italia Oggi - D. Alberici - art. pag. 29

Scudo al bivio Unico 2009

La legge di conversione del dl 103/09 introduce una causa ostativa. Da scegliere la compilazione del quadro RW

A rischio l'utilizzo del nuovo scudo finché non verrà convertito in legge il decreto 103 del 3 agosto. Avvicinandosi il 30 settembre, termine entro il quale deve essere presentata la dichiarazione dei redditi 2009, diventa importante capire se utilizzare subito lo scudo fiscale e vedersi così esentati dall'obbligo di compilare il quadro rw della dichiarazione dei redditi 2009 oppure utilizzare lo scudo nel 2010 e vedersi quindi esposti, se non si compila il quadro Rw della dichiarazione dei redditi 2009, al rischio di contestazioni se le attività non vengono scudate.

Italia Oggi - F. Vedana - art. pag. 31

Aiuti alle aziende dirottati sulla crisi

Una circolare dei Giovani dottori commercialisti denuncia una partita di giro ai danni delle imprese. Incentivi prima assegnati, poi congelati e, infine, destinati a altri

Incertezza sull'operatività delle Zone franche urbane, critiche ai ritardi nell'applicazione della nuova programmazione 2007-2013 in Sicilia. I residui perenti sono stati utilizzati per finanziare le norme anti-crisi.
Sono queste alcune delle critiche sollevate da una Circolare dei giovani dottori commercialisti che fanno un quadro parziale della finanza agevolata attuale. Apprezzamento per l'iniziativa siciliana di allentamento delle revoche per le imprese che non sono riuscite a rispettare gli indicatori attraverso i quali hanno ottenuto le agevolazioni nella programmazione 2000-2006.

Italia Oggi - R. Lenzi - art. pag. 34

Clienti mafiosi, aiutarli non paga

Cassazione: giro di vite sui professionisti

Giro di vite contro i professionisti che aiutano i clienti mafiosi. Rischia i domiciliari l'avvocato che trova un escamotage, mediante intestazioni fittizie, per sottrarre alla giustizia i beni di provenienza illecita.
Lo ha sancito la Cassazione che, con la sentenza n. 34567 del 7 settembre 2009, ha confermato la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un noto ed affermato avvocato milanese che, «con la propria opera professionale», aveva consentito a un cliente, risultato poi invischiato in affari mafiosi, «la fittizia intestazione di propri cespiti patrimoniali alla moglie».

Italia Oggi - D. Alberici - art. pag. 36

ArchiviOK Professionisti il software per la conservazione sostitutiva facile ed  intuitivoVisualizza la DEMO di ArchiviOK e scopri come è facile