Rassegna stampa del 30 settembre 2009
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Documento senza titolo

ArchiviOK Professionale per la conservazione sostitutiva di tutti i documenti contabili
Scarica la demo e scopri tutti i vantaggi di ArchiviOK Professionisti.


Unico 2009 chiude la partita

Ultimo giorno per trasmettere la dichiarazione in via telematica. Possibile anche sanare irregolarità per versamenti del 2008

La stagione delle dichiarazioni dei redditi, dell'Iva e dell'Irap chiude i battenti. Scade infatti oggi il termine per presentare in via telematica le dichiarazioni Unico 2009. L'adempimento riguarda circa 12 milioni di contribuenti, tra persone fisiche, società di persone, società di capitali ed enti non commerciali. La scadenza di oggi riguarda anche i contribuenti che devono presentare la dichiarazione annuale Iva o Irap separata dal modello unificato, Unico 2009.
Questa può essere anche l'occasione per fruire dei ravvedimenti, integrare i modelli Unico 2008 o correggere eventuali modelli Unico 2009 già presentati.

Il Sole 24 Ore - T. Morina - art. pag. 32

Colf e badanti all'ultimo appello

Finora meno di 300mila domande di emersione inviate al Viminale. Ancora aperto il canale per la regolarizzazione dei clandestini

Dalle maglie strette di una sanatoria nata per essere severa e restrittiva passeranno, entro stasera, meno di 300mila colf e badanti straniere. Niente proroghe, obiettivo minimo raggiunto. Toccato solo per il rush finale degli ultimi due giorni che hanno visto piovere sui server del Viminale quasi 50mila richieste di regolarizzazione. Un numero che, a guardare a ritroso questo mese dedicato all'uscita dal lavoro sommerso nel settore dell'assistenza alle famiglie e agli anziani, era stato raggiunto solo dopo un'intera settimana di calma piatta iniziale (meno di 6mila domande al giorno)

Il Sole 24 Ore - A. Galimberti, F. Padula - art. pag. 33

Immobili al rimpatrio giuridico

Scudo fiscale. Al convegno sui tax heaven l'apertura interpretativa delle Entrate. Possibile trasformare in denaro attività non regolarizzabili

Il rimpatrio giuridico anche per gli immobili. In ogni caso sarà possibile far diventare quelle che sono attività non regolarizzabili in attività rimpatriabili anche sotto la forma del rimpatrio giuridico anche in relazione agli immobili e, su questo fronte, analisi ed elencazione degli stati che consentono un effettivo scambio di informazioni.
Conferma sul fatto che, una volta attivato lo scudo, tale circostanza andrà manifestata in breve tempo in caso di controllo successivo da parte dell'amministrazione finanziaria. Sono questi gli elementi di maggiore rilevanza emersi in occasione dell'intervento di Marco Di Capua, direttore vicario dell'Agenzia delle entrate nel corso del convegno svoltosi ieri a Roma sul destino dei paradisi fiscali.

Italia Oggi - D. Liburdi - art. pag. 23

Fatture gonfiate nei gruppi. E' reato, non solo elusione

Sentenza della Cassazione conferma condanna a imprenditore

All'interno di un gruppo societario le fatture irregolari e gonfiate, che creano un vantaggio fiscale, non sono solo elusione ma anche un reato tributario.
A puntare sull'indebito vantaggio fiscale come uno dei presupposti dei reati tributari, al di là dell'elusione, è stata la Cassazione che, con la sentenza n. 37583 del 24 settembre 2009, ha confermato la condanna nei confronti di un imprenditore che all'interno di un gruppo di piccole aziende edili aveva gonfiato delle fatture rispetto ai pagamenti effettivamente corrisposti creando, fra l'altro, dei «fondi neri».

Italia Oggi - D. Alberici - art. pag. 28

Bussola Assonime sulle dichiarazioni

Circolare sulla scadenza di oggi

Dalla sottoscrizione del modello a cura del singolo revisore contabile alla corretta applicazione delle nuove regole di determinazione della base imponibile Irap, passando per la completa rassegna dei regimi sostitutivi vigenti nel periodo d'imposta, ecco le principali novità che impattano e complicano la compilazione dei modelli Irap e Unico Sc 2009.
Sul filo di lana l'intervento dell'Associazione fra le società italiane per azioni (Assonime) che, con la copiosa circolare 25/09/2009 n. 41 emanata ieri, ha fornito un'utile guida alla compilazione dei modelli dichiarativi, dopo i numerosi interventi legislativi succedutosi e che si riflettono sul periodo d'imposta 2008.

Italia Oggi - F. G. Poggiani - art. pag. 28

ArchiviOK Professionisti il software per la conservazione sostitutiva facile ed  intuitivoVisualizza la DEMO di ArchiviOK e scopri come è facile