Rassegna stampa del 16 dicembre 2009
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

Visualizza la scheda del software Log PrivacyXP Richiedi informazioni su Log PrivacyXP Scarica qui e compila il modulo di acquisto Log PrivacyXP  

A Milano rinvii azzerati con le notifiche online

Giustizia digitale. Il ministro Alfano firma il protocollo con gli operatori. Forti risparmi con i decreti ingiuntivi

La necessità di fare sentire lo stato come "squadra". In questi termini si è espresso il ministro della Giustizia Angelino Alfano, intervenendo ieri al palazzo di giustizia di Milano per firmare il protocollo d'intesa per la costituzione del "Tavolo della giustizia della città di Milano". Un protocollo che ha come obiettivo, in vista dell'Expo del 2015, il miglioramento del servizio giustizia sia in termini di accesso sia di fruizione da parte dei cittadini. Al tavolo siederanno anche la Regione, il Comune, la Provincia e l'avvocatura milanese. (...)
Milano si candida da tempo a essere la sede giudiziaria più progredita del paese almeno sul fronte della giustizia civile telematica.

Il Sole 24 Ore - G. Negri - art. pag. 38

Studi di settore senza più segreti

Il convegno annuale Assosoftware ha passato in rassegna tutte le novità per le case di software. Esperti a confronto sulla modulistica fiscale del 2010

Assosoftware, in collaborazione con Data Print Grafik, ha organizzato il tradizionale Convegno di formazione professionale per le case di software dal titolo «Modulistica fiscale 2010 e novità sugli Studi di settore» che si è tenuto a Rimini il 4 dicembre, presso l'Hotel Ambasciatori.
Si tratta di un appuntamento importante che ha messo a confronto gli esperti di normativa fiscale delle software house con i dirigenti e i funzionari dell'Agenzia delle entrate, supportati dai tecnici della Sogei.
La novità di questo incontro è stata la partecipazione di nuovi giovani relatori che ha reso l'incontro molto efficace. In particolare vanno doverosamente ringraziati per il loro prezioso apporto la dott.ssa Carla Pappalardo, la dott.ssa Debora Ricco, il dott. Andrea Palma, il dott. Domenico Pignotti e il dott. Giuseppe Esposito che hanno trattato rispettivamente dell'Iva 2010, del reddito di impresa, del 730, e degli Studi di settore (parte normativa ed aspetti tecnici), in relazione alle novità che ci attendono il prossimo anno.

Italia Oggi - F. Giordano - art. pag. 45

Irpef, c'è il codice tributo

Con la risoluzione dell'agenzia delle Entrate è possibile attivare la procedura. Ok al recupero per i maggiori acconti del 2009

Il credito d'imposta per i maggiori acconti irpef 2009 trova il codice tributo. Attraverso la risoluzione n. 284/E di ieri l'agenzia delle Entrate ha infatti istituito l'apposito codice tributo che le persone fisiche potranno utilizzare per recuperare l'importo pari al 20% del maggiore acconto irpef pagato per l'anno 2009.
L'articolo 1, comma 1, del decreto legge n. 168 del 2009 ha introdotto la riduzione di venti punti percentuali dei versamenti dovuti a titolo di acconto dell'Irpef per l'anno 2009 da parte delle persone fisiche. L'effetto di tale disposizione è ovviamente quella di consentire a questa categoria di contribuenti il differimento di tali importi, nei limiti di quanto effettivamente dovuto, al momento della determinazione dell'imposta dovuta a saldo per la stessa annualità.
Il credito d'imposta in parola è diretta conseguenza del fatto che il provvedimento citato è entrato in vigore a fine novembre quando ormai molti contribuenti avevano già provveduto al versamento della seconda o unica rata di acconto irpef dovuta per l'esercizio in corso.

Italia Oggi - A. Bongi - art. pag. 39

Tributi Italia cancellata dall'albo degli esattori

Circolare del ministero dell'economia con le istruzioni ai comuni

La società Tributi Italia spa, con sede in Roma, Via Vittorio Veneto n. 146/3, è stata cancella d'ufficio dall'albo dei soggetti abilitati a gestire le entrate degli enti locali per il mancato versamento delle somme dovute agli enti affidanti i servizi alle prescritte scadenze.
Lo precisa circolare n. 3/DF del ministero dell'Economia e delle Finanze annunciando che alla società è stato ritualmente notificato alle ore 17 del 14 dicembre 2009 il provvedimento di cancellazione.

Italia Oggi - E. Santi - art. pag. 40