Se non vedi correttamente la Rassegna Stampa clicca qui

Rassegna stampa del 17 dicembre 2009
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

Italia Oggi - C. Bartelli, A. Bongi - art. pag. 27

Visualizza la scheda del software Log PrivacyXP Richiedi informazioni su Log PrivacyXP Scarica qui e compila il modulo di acquisto Log PrivacyXP  

Mai più senza Administrator

L'amministratore di sistema è obbligatorio per le aziende: ecco le procedure da controllare

Il 15 dicembre è scaduto il termine stabilito dal Garante della Privacy per la designazione degli amministratori di sistema, soggetti cui nel contesto del trattamento dei dati personali sono riconosciuti livelli privilegiati che richiedono l'adozione di precauzioni tecniche e organizzative. In tale categoria il Garante ha incluso i soggetti dedicati "alla gestione e manutenzione di impianti di elaborazione con cui vengono effettuati trattamenti di dati personali, compresi i sistemi di gestione delle basi di dati, i sistemi software complessi quali i sistemi Erp (Entraprise resource planning) utilizzati in grandi aziende e organizzazioni, le reti locali e gli apparati di sicurezza, nella misura in cui consentano di intervenire sui dati personali". (...)
Il Garante ha stabilito che vengano adottati meccanismi informatici (i cosiddetti "log") idonei alla registrazione dei loro accessi logici ai sistemi di elaborazione e agli archivi elettronici.

Il Sole 24 Ore Nòva - U. Repetto - art. pag. 18

Gli Intrastat guadagno tempo

Il Senato ha recepito le richieste di artigiani e commercianti per la disciplina Iva in vigore da gennaio

Il nuovo regime Iva debutterà, come previsto, dal 1° gennaio 2010. Ma le imprese e gli operatori potrebbero avere più tempo - forse sei mesi - per adempiere agli obblighi delle dichiarazioni Instrastat, Bruxelles permettendo.
A 15 giorni dall'entrata in vigore della disciplina Ue, in effetti, mancano ancora i modelli, il canale telematico e le istruzioni tecniche per l'invio. E, soprattutto, non è stato approvato il decreto legislativo che recepisce, tra le altre, le direttive comunitarie 8, 9 e 117 del 2008.
Ieri la commissione Finanze del Senato ha dato (all'unanimità) parere favorevole allo schema di decreto varato a Palazzo Chigi lo scorso 13 novembre, formulando però alcune osservazioni che potrebbero essere recepite nel provvedimento definitivo.

Il Sole 24 Ore - M. Bellinazzo - art. pag. 29

Scudo quater al 31 marzo 2010

Oggi all'esame del consiglio dei ministri la riapertura del provvedimento nel dl milleproroghe. Si parte dal primo gennaio e si versa aliquota al 6%

Non una semplice proroga ma uno scudo quater. Oggi in consiglio dei ministri, il ministro dell'economia Giulio Tremonti metterà sul tavolo il nuovo calendario per rimpatri e regolarizzazioni.
Uno scudo quater dunque di tre mesi, dal primo gennaio al 31 marzo 2010 con un leggero ritocco all'aliquota da versare per il rientro un 6% al posto dell'attuale 5% e una norma che contenga gli aggiustamenti già peraltro indicati in via interpretativa dall'Agenzia delle entrate sugli immobili.

Italia Oggi - C. Bartelli, A. Bongi - art. pag. 27

Equitalia, stop a dati doppi

La società si mette in regola dopo i nove paletti del Garante Privacy. Divieto di duplicazione per l'anagrafe rapporti

Equitalia risponde ai nove comandamenti del garante. Divieto di duplicazione delle informazioni contenute nell'anagrafe dei dati finanziari e di accesso ai rapporti ormai chiusi. Password a durata ridotta (solo 30 giorni) e rigidi criteri per l'ottenimento dell'autorizzazione. Con queste tempestive risposte l'amministrazione finanziaria dà seguito alle osservazioni mosse dal garante della privacy che richiedeva un irrobustimento delle tutele di dati sensibili.
Uno dei nodi prospettati dall'autorità di garanzia riguardava la duplicazione degli archivi anagrafici e dalla detenzione degli stessi dagli agenti della riscossione. Il garante in proposito ha previsto che entro sei mesi Equitalia dovesse disciplinare il reperimento delle informazioni anagrafiche da parte delle società del gruppo, bloccando i collegamenti effettuati in assenza dei necessari presupposti normativi e delle idonee misure di sicurezza.
Per quanto riguarda l'utilizzo di dati bancari e l'accesso all'anagrafe dei conti bancari era stato richiesto un certo rigore nella individuazione degli operatori abilitati all'accesso, e poi, il divieto di duplicazione delle informazioni e di accesso a dati inerenti a rapporti finanziari chiusi al momento dell'interrogazione. Gli accorgimenti sono stati così concessi dopo 30 giorni contro i 60 previsti.

Italia Oggi - F. Santagada - art. pag. 28

Il visto allarga il campo

Il sottosegretario Molgora risponde alla Camera sulle compensazioni Iva. Sì ai responsabili Caf di sindacati e imprese

Visto di conformità allargato, ma non a tutti. La possibilità di «vistare» la dichiarazione del contribuente al fine di permettere la compensazione del credito Iva superiore a 15.000 euro è riconosciuta anche ai responsabili dei centri di assistenza fiscale, ma non ad avvocati, consulenti fiscali, revisori, agronomi e periti.
È quanto ha precisato il sottosegretario all'economia, Daniele Molgora, rispondendo ieri ad un «question time» nel quale si sollecitava un'interpretazione diretta ad estendere la facoltà a tutti i soggetti abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni.

Italia Oggi - R. Rosati - art. pag. 29


Se non desideri ricevere ulteriori articoli della Rassegna Stampa/Newsletter Privacy/ArchiviOk.it
di Data Print Grafik, clicca qui per annullare la tua sottoscrizione.

Privacy
In conformità al D.Lgs. 196/2003, Testo unico della privacy sulla tutela dei dati personali, Data Print Grafik
garantisce la massima riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica
scrivendo a areanews@dataprintgrafik.it.
Potrai prendere visione dell’informativa completa nella sezione Newsletter del nostro sito www.dataprintgrafik.it

Seguici su: Facebook Twitter