Rassegna stampa del 20 gennaio 2010
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

Richiedi informazioni su Stampati Fiscali Scarica il coupon d'ordine di Stampati Fiscali Visualizza le informazioni di Stampati Fiscali sul sito Data Print Grafik  

Sforzi moltiplicati verso l'efficienza

Come cambia il lavoro. I servizi innovativi

"Quando il mercato tirava, molte imprese, soprattutto le più piccole, non prestavano la dovuta attenzione ai vantaggi dell'implementazione tecnologica. Oggi ci chiedono aiuto. La crisi le ha fatte pensare". A parlare è Bonfiglio Mariotti, presidente d Assosoftware, direttore generale di Data Print Grafik e delegato di Confindustria Servizi innovativi e tecnologici per la dematerializzazione nelle imprese e nella pubblica amministrazione, secondo il quale da quando la crisi è iniziata le imprese che forniscono software e servizi Itc hanno assunto sempre più chiaramente un ruolo di indirizzamento nelle scelte d'investimento di chi si sta preparando alla ripartenza.
"Più che le aziende, è il mercato che sta decidendo quali strade prendere. Noi cerchiamo di interpretare questi segnali e di tradurli in soluzioni applicabili - spiega Mariotti -. In un momento difficile come questo è indispensabile migliorare l'efficenza di tutti i cicli aziendali. Se l'obiettivo generale è il cost-saving, gli operatori Itc stanno lavorando per snellire e migliorare tutti gli aspetti di collegametno fra produzione e amministrazione di una società, dalla gestione degli ordini e delle commesse fino ai processi di fatturazione. Chi si occupa di software sta cercando di trovare la maniera più semplice e meno costosa per gestire a 360 gradi i processi amministrativi di una società".
Essere più veloci e spender meno: "La strada da imboccare - conferma il presidente di Assosoftware - è quella dell'efficienza assoluta".
Un obiettivo che oggi si traduce nella possibilità di comunicare in tempo reale, senza carta e senza ingombranti procedimenti burocratici. "Lo sforzo - conclude - è quello di creare per le imprese console integrate capaci di interfacciarsi rapidamente fra di loro e di comunicare con la pubblica amministrazione. Occorre una reingegnerizzazione dei processi informatici, ma qualcosa si sta muovendo proprio dalla P.a. con il progetto di e-gov. Un'iniziativa che dovrebbe fare da traino anche al settore privato".

Il Sole 24 Ore - M. D. B. - art. pag. 30

Inizia la stagione delle dichiarazioni fiscali

Pubblicate le versioni finali di tre prospetti e della certificazione unica dei compensi. Al via lo sviluppo dei software operativi

Parte ufficialmente la stagione fiscale 2010. Ieri, l'agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito Internet le versioni definitive dei modelli 730, Iva, 770 e Cud. Le nuove dichiarazioni sono state ratificate con provvedimento del 15 gennaio. Nella stessa data l'Agenzia ha approvato il modello per la comunicazione annuale dei dati Iva e le relative istruzioni. Da quest'anno chi presenterà il modello Iva a partire dal 1° febbraio potrà compensare i crediti sopra i 10mila euro dal 16 marzo.
Il nuovo modello "Iva base" dovrebbe agevolare oltre quattro milioni di contribuenti che potranno compilare solo i quadri di interesse (da allegare a Unico). Il modello Iva base è "facoltativo" e potrà essere usato da tutti i soggetti Iva a certe condizioni. (..)
Soddisfazione da Assosoftware. "Ora però è necessario - spiega il presidente Bonfiglio Mariotti - che l'Agenzia risponda presto ai quesiti che porremo su modelli e istruzioni così da poter sviluppare i software operativi in modo corretto".

Il Sole 24 Ore - M. Bellinazzo - art. pag. 33

Il filo sottile della privacy nella trama del Garante

Dati sensibili. I provvedimenti per evitare abusi

Un investigatore privato indaga su un medico che ha appena prenotato un volo presso un'agenzia di viaggi, pagandolo con carta di credito. Il medico, che lavora in una casa di cura, ha come paziente il dipendente di un'azienda privata, attivista sindacale, che si è rivolto a un avvocato perchè lo tuteli nei confronti dell'ufficio del personale, che lo ha accusato di coprire con dubbi certificati di malattia una serie di assenze. (..)
Le affinità tra il medico, l'investigatore, il direttore del personale, il titolare dell'agenzia di viaggi, l'avvocato, il sindacalista si spingono oltre: tutti loro, che allo stesso tempo seminano e raccolgono informazioni personale riservate, se vogliono utilizzarle devono fare bene attenzione alle regole della privacy. il medico che ascolta in reparto le storie dei propri pazienti, l'ufficio del personale che conosce le simpatie politiche del proprio dipendente, l'agenzia di viaggi che registra il desiderio del cliente di mangiare duranto il volo solo cibi kosher.
Ognuno di loro non può fare a meno di dare uno sguardo a ciò che il Garante delle privacy ha prescritto con le proprie autorizzazioni generali. Sono sette: per l'uso dei dati sensibili nei rapporti di lavoro, per l'utilizzo delle informazioni sulla salute e la vita sessuale (rivolta soprattutto al personale sanitario), per le notizie personali custodite da associazioni e fondazioni, per quelle nelle mani dei liberi professionisti, per i dati sensibili raccolti dagli investigatori privati, nonchè per quelli usati in ambito giudiziario. La settima è più ad ampio raggio: riguarda banche, operatori finanziari, centri di elaborazione dati, soggetti pubblici.

Il Sole 24 Ore - A. Cherchi - art. pag. 36

Servizi intraUe senza autofattura

Iva. Pronto per il consiglio dei ministri il decreto che recepisce le direttive europee del 2008. Ai fini dell'imposta si integra il documento del fornitore

Stop all'autofattura per le prestazioni in genere che l'impresa nazionale riceve da fornitori Ue: l'applicazione dell'Iva può effettuarsi attraverso l'integrazione della fattura del fornitore. Questa la novità, molto importante dal punto di vista operativo, contenuta nell'ultima versione dello schema di decreto legislativo di riforma dell'Iva che dovrebbe essere esaminato prossimamente dal consiglio dei ministri per il varo definitivo.
Un'altra novità di tutto rilievo è la modifica del momento di effettuazione dell'operazione, relativamente alle prestazioni generiche scambiate con soggetti passivi esteri, che si considereranno effettuate all'atto della loro ultimazione, se antecedente al pagamento del corrispettivo. Una terza novità è l'accesso al rimborso infrannuale per le imprese che fatturano prevalentemente prestazioni già disciplinate dall'art. 40 del dl 331/93 nei confronti di soggetti passivi stabiliti in altri stati membri.

Italia Oggi - F. Ricca - art. pag. 19