Rassegna stampa del 29 gennaio 2010
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

Richiedi informazioni su Stampati Fiscali Scarica il coupon d'ordine di Stampati Fiscali Visualizza le informazioni di Stampati Fiscali sul sito Data Print Grafik  

I rimborsi a non residenti vincolati alla detrazione

Per evitare distorsioni la direttiva richiama il "prorata"

Un contribuente italiano che effettua operazioni esenti e soffre della limitazione alla detrazione Iva, se chiede il rimborso come soggetto non residente ad un paese comunitario si vede ridotta l'imposta rimborsabile alla percentuale di prorata che è riferita al periodo di ragguaglio della richiesta di rimborso.
Questa una delle risposte fornite dall'agenzia delle Entrate in occazione di Telefisco 2010 e riferita alle nuove norme di rimborso telematico introdotte dalla direttiva 2008/9/Ce, che sarà recepita agli articoli 38-bis 1 e 38-bis 2 del Dpr n. 633/72.

Il Sole 24 Ore - R. Portale - art. pag. 33

Amministrazione digitale, la riforma fa il prima passo

Consiglio dei ministri. Il governo ha avviato l'esame

Il primo passo è fatto. Ieri il consiglio dei ministri ha avviato l'esame che aggiorna e rende finalmente operativo con un corredo di sanzioni e obiettivi certi quel Codice dell'amministrazione digitale (Cad) varato cinque anni fa da Lucio Stanca con l'obiettivo di tagliare del 25% gli oneri che la società deve sostenere per un'amministrazione poco efficiente.
Il Dlgs attua la delega contenuta nell'articolo 33 della legge 69/2009 (la stessa legge che lancia il piano d'investimento per la banda larga) e arriva dopo lunghi mesi di lavoro dei tecnici di palazzo Vidoni e a un anno esatto dal lancio del piano e-gov 2010, voluto da Renato Brunette proprio per forzare al massimo il miglior utilizzo delle tecnologie informatiche e delle comunicazioni nelle scuole, i tribunali e la sanità.
Rispetto a quelle prime iniziative mirate, la riforma del Cad traccia ora il quadro regolatorio generale entro cui dovrà essere attuata la digitalizzazione dell'intera Pa, uno degli obiettivi prioritari del programma di governo. Continua nella newsletter ArchiviOK.it di oggi-->

Il Sole 24 Ore - D. Colombo - art. pag. 37

Anagrafe, arrivano le sanzioni

A tre anni dall'avvio dell'archivio dei conti l'Agenzia delle entrate mette in regola banche e confidi. Comunicazioni agli intermediari per il mancato invio dei dati

Arrivano le sanzioni per gli intermediari finanziari, sulle mancate comunicazioni all'anagrafe dei rapporti finanziari dell'Agenzia delle entrate e sulla mancata attivazione della pec, la posta elettronica certificata. Gli operatori dovevano mettersi in regola con il fisco inviando a quello che può considerarsi il censimento delle evidenze finanziarie dei contribuenti, tutta una serie di dati delle operazioni effettuate dal 2005, con decorrenza per la trasmissione delle comunicazioni dal 2008.
Ora arriva quello che può considerarsi il primo controllo a tappeto sugli irregolari da parte dell'Agenzia delle entrate e il conseguente invio degli avvisi con le sanzioni. I più colpiti dai provvedimenti, secondo quanto risulta a ItaliaOggi, sarebbero i confidi, in numero nettamente inferiori le holding, le finanziarie e alcune banche estere con sedi in Italia.

Italia Oggi - C.Bartelli, A. Seperso - art. pag. 19

Istruzioni sul libro unico

L'Inail interviene per semplificare le procedure. Ecco l'analisi dell'Ancl. Aggiornata la numerazione della stampa laser

L'Inail, è intervenuta con la nota del 15/1/2010 (n. 335) per definire le procedure per la numerazione della stampa laser. Va subito detto che questa riguarda le aziende che elaborano il libro unico in casa.
L'Inail ricorda che per semplificare le procedure e per agevolare sia gli utenti, sia le sedi territoriali, fu stabilito che in caso di utilizzo di tracciato (il famoso layout) pre-autorizzato (alla casa di software che lo produce) coloro per la prima volta utilizzavano la stampa laser doveva limitarsi a inviare una comunicazione a una sede dell'Istituto. Continua nella newsletter ArchiviOK.it di oggi-->

Italia Oggi - D. Trotti - art. pag. 31