Rassegna stampa del 3 febbraio 2010
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

Richiedi informazioni su Stampati Fiscali Scarica il coupon d'ordine di Stampati Fiscali Visualizza le informazioni di Stampati Fiscali sul sito Data Print Grafik  

Un miliardo alla ricerca

Il ministro Gelmini sblocca il fondo per le agevolazioni all'industria. Incentivati i progetti pubblico-privati. Le imprese vincono la battaglia sul click day: bonus senza gara

La ricerca industriale può ripartire. Il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini, ha firmato il decreto ministeriale sulla ripartizione del fondo per le agevolazioni 2009 che incentiva la partnership pubblico-privata. Per le aziende ci sarà oltre un miliardo di euro, di cui 510 milioni erogati sotto forma di credito agevolato attraverso uno sportello per le imprese.
Novità in vista per gli enti pubblici di ricerca: il decreto di riordino è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Entro metà agosto dovranno arrivare i nuovi statuti.
Con una sentenza della commissione tributaria di Pescara arriva intanto la prima importante vittoria nella battaglia della aziende contro la beffa del click day che, nello scorso mese di maggio, ha escluso migliaia di imprese dagli incentivi alla ricerca.

Il Sole 24 Ore - art. pag. 1

Sull'antiriciclaggio indagini a cascata

Professionisti. Le conseguenze di inchieste penali e finanziarie sui clienti

Le indagini penali e finanziarie, collegate con i nuovi poteri attribuiti al fisco sul piano internazionale, mettono fuori gioco il professionista che non ha ottemperato agli obblighi antiriciclaggio.
Questo principio scaturisce dal nuovo assetto normativo creato dal Dl 78/2009 e dal Dlgs 231/2007 e trova una diretta conferma nelle ultime operazioni condotte, in connessione allo scudo fiscale, dall'agenzia delle Entrate e dalla Guardia di finanza. Tutto ciò impone ai professionsti, agli intermediari finanziari e, da quest'anno, ai Caf, ai patronati e alle associazioni di categoria di prendere adeguate misure per evitare di essere coinvolti a posteriori per una inosservanza degli obblighi imposti dalla normativa antiriciclaggio.

Il Sole 24 Ore - B. Santacroce - art. pag. 32

La privacy limita gli Usa

L'accordo Swift con l'Ue con le misure mirate a fronteggiare il terrorismo. Controlli sui dati bancari. Ma solo per indagini

Transazioni finanziarie sotto il controllo degli Usa. È entrato formalmente in vigore il 1° febbraio 2010 l'accordo (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea del 13 gennaio 2010) tra l'Unione europea e gli Stati Uniti d'America sul trattamento e il trasferimento di dati di messaggistica finanziaria dall'Unione europea agli Stati Uniti ai fini del programma di controllo delle transazioni finanziarie dei terroristi (ampiamente commentato su ItaliaOggi del 1° febbraio 2010).
Si attende ora solo il placet dell'Europarlamento, previsto per domani, sul provvedimento che dispone un bilanciamento tra le esigenze di privacy e le esigenze di sicurezza a fronte del pericolo di attacchi terroristici. In sostanza l'accordo prevede l'adesione dell'Unione europea al programma di controllo delle transazioni finanziarie dei terroristi (TFTP — Terrorist Finance Tracking Program) del dipartimento del Tesoro statunitense. Il tracciamento dei flussi finanziari è un'arma efficace per scoprire le basi terroristiche e contribuire alla sicurezza internazionale.

Italia Oggi - A. Ciccia - art. pag. 20

Spazio al bonus ricapitalizzazioni

Irap. L'Agenzia delle entrate ha dato il via libera al modello e alle istruzioni per il 2010

Il modello Irap 2010 imbarca il bonus ricapitalizzazioni. Al debutto all'interno del modello anche i riallineamenti dei soggetti Ias attraverso il metodo del c.d. saldo globale.
Sono queste, in estrema sintesi, le principali novità contenute nella versione definitiva del modello Irap 2010, approvato con provvedimento direttoriale del 1° febbraio e disponibile da ieri sul sito internet dell'Agenzia delle entrate.

Italia Oggi - A. Bongi - art. pag. 21