Rassegna stampa del 4 febbraio 2010
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

Visualizza la scheda del software Log PrivacyXP Richiedi informazioni su Log PrivacyXP Scarica qui e compila il modulo di acquisto Log PrivacyXP  

Lo scudo ha effetti anche sull'Iva

Circolare di Assofiduciaria pone in evidenza l'interpretazione dell'amministrazione
Il fisco: non è un condono, salva compatibilità con l'Europa

Ai fini della applicazione dello scudo fiscale, la sanatoria ha effetti anche per l'Iva in quanto non è un condono facendo salvi nello stesso tempo, gli indirizzi giurisprudenziali comunitari che hanno «condannato» l'Italia in caso di rinuncia indiscriminata all'accertamento del tributo. Inoltre, la decorrenza delle modifiche alle norme che consentono il raddoppio dei termini di accertamento opera in relazione ai periodi di imposta che possono essere ancora contestati alla data di entrata in vigore delle norme. Sono queste le indicazioni di maggiore spessore contenute nella circolare diffusa da Assofiduciaria ieri con la quale l'associazione commenta le indicazioni fornite dall'agenzia delle entrate lo scorso 29 gennaio con la circolare n. 3.

Italia oggi - D. Liburdi - art. pag. 19

Professionisti, ritenute in chiaro

Le Entrate cambiano i quadri di Unico 2010SP, per consentire la corretta gestione dei prelievi.
Per gli studi associati lo scomputo deve essere trasparente

Unico 2010SP, in chiaro la procedura per lo scomputo delle ritenute degli studi professionali associati. All'interno dei vari quadri del modello di dichiarazione dei redditi conseguiti nel 2009 dalle associazioni professionali, sono state infatti inserite le opportune variazioni per consentire la corretta gestione delle ritenute riassegnate dagli associati sulla base della circolare n.56/e del 23 dicembre 2009.
Le variazioni sono state apportate dall'Agenzia delle entrate, con provvedimento diffuso sul sito dell'amministrazione finanziaria, datato primo febbraio 2010 (protocollo n. 13896 / 2010), avente ad oggetto il modello Unico Società di Persone (SP) 2010, recante modello, istruzioni, parametri professioni e impresa e indicatori di normalità economica.

Italia Oggi - A. Bongi- art. pag. 21

Cadiprof, istruzioni per gli studi

Siglato un accordo con Assosoftware. Le istruzioni per accedere al fondo di assistenza sanitaria.
Semplificata la procedura per l'iscrizione dei dipendenti

Circa 5.800 consulenti, oltre 61 mila professionisti datori di lavoro e quasi 200 mila dipendenti assistiti. Sono i numeri degli iscritti al portale della Cadiprof, la Cassa di assistenza sanitaria integrativa per i dipendenti degli studi professionali.
Per potenziare sempre di più il bacino degli iscritti, la Cadiprof, ha introdotto, dalla metà dello scorso anno, nuove funzionalità informatiche che consentono una rapida procedura di iscrizione dei consulenti, degli studi professionali e dei loro dipendenti.
Tale novità è frutto dell'accordo stipulato con l'Assosoftware, l'Associazione nazionale dei principali produttori di software paghe e contabili i quali, oltre alle procedure di invio mensile delle liste anagrafiche e contributive riguardanti gli studi e ad appositi «warning» sulla obbligatorietà di iscrizione alla Cadiprof in caso di applicazione del Ccnl Studi Professionali, hanno introdotto nei loro applicativi la possibilità di scaricare un file riassuntivo dei dati anagrafici dello studio professionale o del consulente del lavoro.

Italia Oggi - art. pag. 29