Rassegna stampa del 19 febbraio 2010
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

Richiedi informazioni su Stampati Fiscali Scarica il coupon d'ordine di Stampati Fiscali Visualizza le informazioni di Stampati Fiscali sul sito Data Print Grafik  

Intra con percorso ad hoc

Iva comunitaria. Le indicazioni per le prime scadenze dopo la circolare delle Entrate.
Lo stop parziale alle sanzioni concede più tempo agli operatori

Con l'approdo sulla "Gazzetta Ufficiale" di oggi (la 41 del 19 febbraio 2010) del decreto legislativo 11 febbraio 2010 n.18 si conclude anche in Italia il recepimento delle direttive che ridisegnano la territorialità Iva dei servizi internazionali. Il quadro regolamentare si arricchirà, probabilmente proprio oggi, anche dei provvedimenti attuativi per gli adempimenti Intrastat, che dovrebbero del decreto ministeriale che individua i soggetti obbligati, le modalità e la periodicità di presentazione degli elenchi e il loro contenuto; e del provvedimento dell'agenzia delle Dogane di concerto con le Entrate che contiene le istruzioni di dettaglio di compilazione dei modelli Intrastat. Sempre in materia di Intrastat bisogna segnalare che ieri l'agenzia delle Dogane ha messo a disposizione degli utenti il software 2010 per la compilazione e l'invio dei modelli.

Il Sole 24 Ore - B. Santacroce - art. pag. 33

Per gli studi di settore la carta del "territorio"

Accertamento. Si allo strumento regionale per l'edilizia

Con 408 cluster (in quanto ogni regione ha i suoi) lo studio di settore sull'edilizia (UG69U), validato ieri dalla commissione di esperti, è il primo "regionalizzato". Non si tratta, però, dell'unica novità.
Con la validazione dei 69 studi applicabili all'anno 2009 sono stati, infatti, mandati in soffitta i vecchi indicatori di normalità non specifici: cosi il "valore aggiunto per l'addetto" e la "redditività dei beni strumentali mobili" sono stati sostituiti dall'indicatore "incidenza dei costi residuali su ricavi".
Rinnovati anche gli indicatori territoriali, mentre è stato pesato in modo più preciso l'apporto dei soci amministratori all'interno della funzione di ricavo.

Il sole 24 ore - A. Criscione - art. pag. 33

Accertamento contributivo, iter via web

Per individuare il corretto trattamento fiscale occorre considerare prima la territorialità. Non imponibile il trasporto merci a fini di esportazione

Disponibile la procedura internet per le autorizzazioni all'accentramento contributivo. Lo comunica l'Inps nel messaggio n. 4750/2010. Per il momento, la procedura funziona in via sperimentale e riguarda le aziende che operano con il sistema Dm/10.
In questa prima fase, partecipano i consulenti già abilitati all'utilizzo dei servizi web disponibili sul sito internet dell'istituto previdenziale. Agli stessi, spiega il messaggio, sarà consentita la trasmissione sia delle richieste di nuove autorizzazioni all'accentramento dei versamenti dei contributi, sia l'estensione di precedenti provvedimenti autorizzativi, con il rilascio in tempo reale delle ricevute di riscontro.

Italia Oggi - C. De Lellis - art. pag. 28

Lo scudo 2 privilegia gli immobili

Paradisi fiscali. Le prime indicazioni sugli effetti della proroga dell'emersione dei capitali all'estero.
I nuovi obblighi del quadro RW spingono alla regolarizzazione

Da uno scudo di massa a uno scudo di nicchia. La riapertura dei termini della regolarizzazione, non sta più registrando i grandi numeri di novembre/dicembre, per difficoltà dell'operazione, per incertezza normativa e per scarsa informazione ne erano rimasti fuori.
Si tratta dei casi "particolari" che non sono rientrati nei tempi iniziali che, ricordiamo, andavano dal 15 settembre al 15 dicembre 2009.
Questa seconda fase sta richiamando l'attenzione dei proprietari di immobili all'estero, soprattutto se situati fuori dai confini europei, preoccupati dall'obbligo di indicare dal 2009 (anno di imposta) queste proprietà del quadro RW, anche se non produttive di reddito.

Il sole 24 ore - F. Micardi - art. pag. 34