Rassegna stampa del 9 marzo 2010
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

Informazioni sul corso Iscriviti al corso  

Reato non versare le ritenute

Il collegato estende la tutela penale per le trattenute previdenziali sui compensi pagati ai collaboratori. L'intervento non comprende associati in partecipazione e lavoratori occasionali

Con l'entrata in vigore del collegato lavori, il mancato versamento della trattenuta previdenziale sui compensi dei lavoratori a progetto diventerà reato. L'articolo 39 del disegno di legge, approvato dal Senato il 3 marzo e in attesa di pubblicazione nella "Gazzetta Ufficiale", introduce una sanzione penale a carico dei committenti che non provvedono a versare, nei termini e con le modalità previste dalle norme, la quota di contributi posta a carico del collaboratore nella misura di un terzo del totale dovuto.
Il provvedimento interessa le sole ritenute previdenziali e assistenziali operate dal committente sui compensi dei lavoratori a progetto e dei titolari di collaborazioni coordinate e continuative iscritti alla gestione separata Inps.

Il Sole 24 Ore - M. R. Gheido - art. pag. 29

Super database anti-evasione gestito da Sogei

Controlli. Il nuovo sistema informativo

Un super database che mette insieme le informazioni contenute nell'anagrafe tributaria, quelle custodite dai Comuni e dagli altri enti pubblici e territoriali e quelle trasmesse mensilmente all'anagrafe dei rapporti bancari.
Sarà questo il nuovo "sistema informativo della fiscalità" gestito da Sogei - la società di It del ministero dell'Economia - destinato a essere l'architrave della lotta all'evasione, della riforma tributaria e di quella federale.
L'obiettivo, enunciato dal ministro Giulio Tremonti, si sposa con l'esigenza di modernizzare le infrastrutture tenologiche dell'amministrazione finanziaria, assicurando una condivisione sempre più competa e "interattiva" delle informazioni.

Il Sole 24 Ore - M. Bellinazzo - art. pag. 29

Per i nuovi modelli Intrastat debutto al riparo dalle sanzioni

Regole Ue. In Gazzetta il decreto con modalità e termini

Ufficiali, con l'approdo in Gazzetta (la 53 del 5 marzo scorso) del decreto 22 febbraio 2010 del ministro dell'Economia, modalità e termini per la presentazione degli elenchi Instrastat. Il Dm era stato anticipatamente divulgato sul sito internet del Dipartimento delle Finanze.
Il decreto entrerà in vigore il prossimo 20 marzo e da allora troverà piena "copertura" il provvedimento 22 febbraio 2010 del direttore dell'agenzia delle Dogane che ha approvato i modelli Intra1 e Intra2 con le relative istruzioni.
Nei modelli sono comprsi anche i servizi resi a soggetti d'imposta comunitari (Intra1-quater e 1-quinquies) e quelli ricevuti (Inrta2-quater e 2-quinquies).

Il Sole 24 Ore - R. Portale - art. pag. 30