Rassegna stampa del 21 aprile 2010
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

Visualizza la scheda del software Log PrivacyXP Richiedi informazioni su Log PrivacyXP Scarica qui e compila il modulo di acquisto Log PrivacyXP  

Strategia 'integrata' per i controlli da studi

Accertamento. Gli effetti della circolare dell'agenzia delle Entrate. Sotto esame finti congrui e anomalie non rimosse

Strategia integrata per i controlli sugli studi di settore. E' quella che deriva dalla combinazione delle istruzioni della circolare n. 20/E, delle note richiamate dall stessa circolare n. 20/E oltre che della circolare n. 19/E che prova ad allargare il contraddittorio.
La circolare che detta gli indirizzi per l'esecuzione dell'attività di controllo per l'anno in corso, mantiene alta l'attenzione nei confronti dei contribuenti "non congrui" rispetto agli strumenti. Il documento chiede agli uffici in primo luogo il consolidamento del numero di controlli avviati nel 2009 che hanno dato come esito circa 58mila accertamenti derivanti dalla mancata definizione in ambito contraddittorio.

Il Sole 24 Ore - C. Nocera - art. pag. 29

Nelle srl trenta giorni per la scelta dei sindaci

Bilanci. Le assemblee fanno i conti con le nuove regole sui controlli

Obblighi di nomina e possibilità di revoca, stretta sulle sanzioni e indicazioni precise su come inserire correttamente in nota integrativa il corrispettivo.
Le nuove disposizioni in tema di obbligatorietà del collegio sindacale per le società a responsabilità limitata sono operative dal 7 aprile e la circolare n. 17/2010 del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili ne illustra le linee applicative chiave per gli "addetti ai lavori".

Il Sole 24 Ore - F. R. Vitali - art. pag. 30

Le compensazioni trimestrali non vogliono visto

Iva. Le indicazioni di Assonime

Compensazioni dei crediti Iva trimestrali senza visto di conformità anche oltre i 15.000 euro. Lo ricorda Assonime, nella circolare 14 diffusa ieri, che riassume le regole in vigore dal 1° gennaio 2010 per l'utilizzo delle eccedenze Iva nel modello F24.
Secondo l'Associazione, i vincoli appaiono eccessivamente penalizzanti, in quando non correlati ad alcun indice di pericolosità fiscale del singolo contribuente. E per questo Assonime evidenzia che sarebbe auspicabile che venissero attenuate le formalità di compensazione per quei contribuenti, cosiddetti "virtuosi", già oggi esonerati dalla prestazione di garanzie fideiussorie per i rimborsi Iva annuali o trimestrali.

Il Sole 24 Ore - L. Gaiani - art. pag. 30

ComUnica e assunzioni conquistano più tempo

Dati al Centro impiego in cinque giorni se l'azienda utilizza subito il personale

Le aziende di nuova costituzione - obbligate a utilizzare la comunicazione unica di impresa (ComUnica) - che, contestualmente all'inizio di attività aziendale, assumono lavoratori, hanno cinque giorni di tempo per trasmettere al Centro per l'impiego competente la comunicazione di costituzione del rapporto di lavoro.
Il ministero del Lavoro, con la lettera circolare protocollo 7155/2010, risolve così una questione che è stata messa in evidenza a seguito dell'entrata in vigore dell'obbligo di utilizzare ComUnica.
In tale circostanza, le nuove aziende che hanno necessità di iniziare l'attività anche con il personale dipendente (ovvero con i co.co.co., con gli agenti e rappresentanti di commercio a prestazione coordinata e continuativa prevalentemente personale, con gli associati in partecipazione con apporto lavorativo, con soggetti che effettuano tirocini di formazione e di orientamento eccetera) sono nell'impossibilità di trasmettere la comunicazione anticipata della costituzione del rapporto di lavoro (Unilav).

Il Sole 24 Ore - A. Cannioto, G. Maccarone - art. pag. 31