Rassegna stampa del 24 maggio 2010
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

Visualizza la scheda del software Log PrivacyXP Richiedi informazioni su Log PrivacyXP Scarica qui e compila il modulo di acquisto Log PrivacyXP  

Con la stretta sul contante 'tracciate' anche le fatture

Nuova stretta contro i "veri evasori"

Fatturazioni monitorate dal fisco e pagamenti tracciati solo sopra una certa soglia, nonché il rilancio della caccia ai falsi poveri, il contrasto al gioco nero e la semplifcazione di adempimenti e oneri detraibili. È un cantiere aperto e soltanto nelle prossime ore l'amministrazione finanziaria e il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, definiranno la nuova stretta contro "i veri evasori" su cui poggerà il fronte entrate della manovra biennale 2011-2012.
Tra le misure antievasione, dunque, potrebbe trovare posto anche l'obbligo di comunicazione all'amministrazione finanziaria delle operazioni commerciali al di sopra di un determinato importo. In sostanza una sorta di comunicazione obbligatoria simile a quella del decreto legge incentivi che entrerà in vigore dal prossimo 1° luglio per il monitoraggio delle cessioni e degli acquisti effettuati con operatori residenti in paradisi fiscali.
L'obiettivo di introdurre la comunicazione periodica delle fatture più elevate sarebbe sempre quello di poter contrastare le frodi Iva, come quelle delle cosiddette "cartiere" o delle false fatturazioni. L'operazione, inoltre, viaggerebbe in abbinata con la tracciabilità dei pagamenti di cui si stanno ancora definendo i dettagli.

Il Sole 24 Ore - domenica 23 maggio - M. Mobili

Gerico 2010 arriva al traguardo

Tremonti ha firmato il decreto di approvazione. Confermata la versione Beta

Il programma Gerico, determinante per l'applicazione degli studi di settore alle dichiarazioni 2010, è arrivato al traguardo. Il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, ha infatti firmato il decreto ministeriale che di fatto completa il corredo necessario per dar corso alle dichiarazioni dei redditi del tassello più importante che ancora mancava. L'approvazione del software allontana, probabilmente definitivamente, la possibilità di una proroga degli adempimenti dichiarativi per i contribuenti ai quali si applicano gli studi di settore.
Il decreto approva i correttivi da applicare alle dichiarazioni 2010 per tener conto della crisi pienamente in atto nello scorso anno, che rappresenta (di fatto) il periodo di imposta che ora entra in Unico.

Il Sole 24 Ore - sabato 22 maggio - A. Criscione, J. M. Del Bo - art. pag. 35

Per il notaio sigillo elettronico

A confronto sull'adozione del supporto informatico per rogiti e contratti. La categoria non vede rischi nella dematerializzazione, per i clienti è affidabile come il documento su carta

Fiducia nel notaio, come figura professionale e, nella tecnologia, come strumento ad alto valore aggiunto. Anzi, la digitalizzazione è percepita come valore aggiunto nella scelta dello studio cui rivolgersi. Molto più di quanto pensino i notai stessi.
Queste le tendenze emerse dal rapporto "Il notaio digitale: un'indagine tra i clienti" condotta dall'Ispo e presentata venerdì da Renato Mannheimer. Per 8 intervistati su 10 l'atto informatico ha la stessa affidabilità del cartaceo. Se redatto da un notaio è "equiparabile" alla carta per il 93% dei clienti.

Il Sole 24 Ore - sabato 22 maggio - L. Cavestri - art. pag. 38

L'archivio unico non può attendere

L'incarico professionale va registrato entro 30 giorni

Gli incarichi relativi alla tenuta di contabilità o di revisione contabile dovranno essere registrati in archivio unico entro 30 giorni dall'accettazione dell'incarico professionale, mentre i «trenta giorni dal termine della prestazione professionale», di cui all'art. 38 del dlgs 231 si riferiscono unicamente all'ulteriore obbligo di registrazione che va a determinarsi quando la prestazione si conclude.
È quanto deriva da una delle risposte fornite dal Mef, nel corso della teleconferenza tenutasi a Roma, giovedì scorso, organizzata da ItaliaOggi, che chiarisce, sulla base di una interpretazione logica, una vicenda oggetto negli ultimi mesi, di diverse interpretazioni.

Italia Oggi Sette - L. De Angelis - art. pag. 5

Tracciabilità dei rifiuti al via dal primo luglio

In Gazzetta Ufficiale il decreto su ambiente, autotrasporto e CO2

Al via dal primo luglio il nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti tranne che per i pochi soggetti ancora obbligati alla presentazione del Mud; assegnate a titolo gratuito nuovo quote di CO2 agli operatori energetici e industriali con impianti entrati in funzione dopo aprile 2009.
È quanto prevede il decreto legge n. 72/2010 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 117 del 21 maggio 2010, recante misure urgenti per il differimento di termini in materia ambientale e di autotrasporto, nonché per l'assegnazione di quote di emissione CO2.
Un primo intervento del provvedimento riguarda la proroga del termine dell'entrata in vigore del nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti (il cosiddetto Sistri), che sarebbe scattata il 30 aprile ma che viene dal provvedimento di urgenza rinviato a dopo il 30 giugno 2010.

Italia Oggi - sabato 22 maggio - A. Mascolini - art. pag. 19

Contenzioso fiscale di qualità

Circolare dell'Agenzia delle entrate fissa gli obiettivi per aumentare gli esiti favorevoli. Una procedura informatica ad hoc in ausilio degli uffici

Sul contenzioso tributario il fisco punta sulla qualità. Grazie a un più attento e costante monitoraggio delle controversie e all'introduzione di obiettivi di budget fissati dall'agenzia delle Entrate con la circolare n.26/E di venerdì, l'amministrazione finanziaria punta decisamente ad aumentare la percentuale degli esiti favorevoli nei tre gradi del processo tributario.
Un ruolo chiave nella crescita qualitativa del contenzioso sarà svolto dalle direzioni regionali dell'agenzia che saranno sempre più chiamate a un monitoraggio costante degli obiettivi e all'avvio, in tempo reale, di azioni correttive qualora emergessero criticità in tale senso.

Italia Oggi - sabato 22 maggio - A. Bongi - art. pag. 19