Rassegna stampa del 1° giugno 2010
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

Visualizza la scheda del software Log PrivacyXP Richiedi informazioni su Log PrivacyXP Scarica qui e compila il modulo di acquisto Log PrivacyXP  

Sui rifiuti trasporto a percorso predefinito

Ambiente. Le prime indicazioni sul sistema di tracciabilità (Sistri)

Per il Sistri è tempo delle presentazioni ufficiali. Alla vigilia della operatività del nuovo sistema di tracciamento interamente digitalizzato del ciclo dei rifiuti - che debutta tra luglio e agosto - il ministero dell'Ambiente ha esposto in anteprima in un incontro ad Assolombarda il concreto funzionamento del sistema telematico per la tracciabilità dei rifiuti speciali. La versione dimostrativa del software è stata messa alla prova da alcune imprese di produzione e gestione dei rifiuti allo scopo di comprendere i passaggi necessari a creare e registrare le annotazioni cha da quest'estate documenteranno la corretta gestione degli scarti di quasi cinquecentomila imprese.
I tecnici del ministero hanno fornito importanti precisazioni su alcuni passaggi operativi che le associazioni imprenditoriali avevano segnalato.

Il Sole 24 Ore - pag. 33

Redditometro in salsa federalista

Manovra correttiva. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il dl 78/2010 con le misure. Accertamenti preparati con la collaborazione dei comuni

Il federalismo fiscale partirà con il redditometro. Sarà proprio questo il primo accertamento su base federalista frutto della collaborazione diretta fra ufficio delle Entrate e comune. Per l'accertamento sintetico del reddito delle persone fisiche la manovra correttiva prevede infatti una partecipazione «necessaria» del comune ove risiede il contribuente durante la fase preparatoria dell'accertamento.
La partecipazione dell'ente locale, o meglio del consiglio tributario o della società di scopo appositamente costituita per l'attività di partecipazione del comune alle attività di accertamento, ha quale principale finalità quella di fornire «... ogni elemento in suo possesso utile alla determinazione del reddito complessivo» del soggetto.

Italia Oggi - A. Bongi - art. pag. 19

Tutti gli acquisti sopra i 3.000 euro sotto la lente del fisco

Dottori Commercialisti: No a studi di settore per famiglie

Tutti gli acquisti sopra i tremila euro sotto la lente del fisco. Come Pollicino per tutti i contribuenti spendere sopra i tremila euro vorrà dire lasciare una briciola raccolta dai sistemi telematici dell'Agenzia delle entrate.
È questa la portata molto allargata dell'articolo 21 del dl 78/10. La norma infatti parla di comunicazioni telematiche all'Agenzia delle entrate ampliando in questo modo il campo di ciò che deve essere inviato all'amministrazione finanziaria. Inoltre il testo non fa riferimento in alcun modo alla fattura telematica bensì si riferisce ad operazioni rilevanti ai fini dell'Iva.
In questa locuzione rientrano dunque tutte le cessioni di beni e le prestazioni di servizi di valore superiore al limite stabilito, anche quelle effettuate dai dettaglianti nei confronti dei consumatori finali. Potenzialmente, quindi, la norma acquista un peso considerevole, anche alla luce della nuova versione del redditometro. Anche gli acquisti di lusso effettuati presso i commercianti al minuto potrebbero infatti finire nel retino.

Italia Oggi - art. pag. 19

Mutui concessi dal datore con un contributo diretto

Chiarimenti delle Entrate. Non obbligatorio il passaggio dalla banca

I benefici fiscali per la concessione di mutui per la prima casa spettano anche se il datore di lavoro lascia libero il lavoratore di scegliere l'istituto di credito di propria fiducia anzichè stipulare una convenzione con la banca. Tuttavia, il contributo concesso direttametne al lavoratore deve essere utilizzato solo per abbattere gli interessi a carico dei lavoratori.
E' il nuovo principio contenuto nella risoluzione n. 46/2010 di ieri dell'agenzia delle Entrate, che interpreta in chiave di semplificazione, la norma contenuta nell'articolo 51, comma 4, lettera b) del Tuir.

Italia Oggi - E. De Fusco - art. pag. 33

Professioni, confronto a Rimini

Consulenti del lavoro. A fine mese

«La ripresa nella nuova economia, il ruolo strategico delle professioni». È questo il tema del Congresso Regionale Emilia Romagna che si svolgerà il 18 e 19 giugno a Rimini e al quale sono stati invitati a partecipare il ministero del lavoro Sacconi, il ministero pari opportunità Carfagna, il sottosegretario di stato Giovanardi, oltre a numerosi studiosi e autorità.
L'evento, improntato a dare risposte su argomenti chiave quali le prospettive delle professioni, gli interventi a sostegno delle aziende della regione, le womeneconomics e la nuova formula della crescita, le pari opportunità e la mediazione civile, il collegato lavoro e molto altro, sarà ricco di interventi e di dibattiti su tutti i temi caldi del mercato del lavoro in attesa della ripresa economica.

Italia Oggi - art. pag. 31

Acconti Irpef ridotti per due anni

Manovra correttiva. Stipendi degli statali congelati dal 2011. E liquidazioni a rate Per il 2011-2012 importi recuperati in sede di conguaglio

Il ministero dell'Economia potrà differire gli acconti d'imposta Irpef per il 2011 (in scadenza al 30 novembre 2010) e quelli del 2012 (il cui termine scade il 30 novembre 2011). È una delle novità contenute nel testo definitivo della manovra (dl 78 del 2010, approdato ieri sera in Gazzetta Ufficiale). Sarà poi un decreto a fissare percentuali e termini dei due differimenti.
In pratica viene stabilito che per l'Irpef dovuta per il periodo d'imposta 2011 sarà decisa una riduzione dell'acconto per un importo pari a 2,3 mld nel 2011 e 600 milioni nel 2012. Le somme saranno poi versate in sede di conguaglio. Per i contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale i sostituti d'imposta trattengono l'acconto tenendo conto del differimento. Si prospetterebbe così un'operazione simile a quella effettuata lo scorso novembre con lo scudo fiscale.

Italia Oggi - G. Galli - art. pag. 20