Rassegna stampa del 30 giugno 2010
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

Notai nel labirinto dei rogiti

Immobili. Da domani sono operative le regole della manovra. In alcuni casi scatta il rinvio dei contratti. Problemi su conformità alle mappe e alineamento catasto-registro

Allineamento e conformità. Questi due termini, che apparentemente evocano ordine e chiarezza, stanno per creare un rallentamento nel ben oliato meccanismo dei passaggi di proprietà immobiliari. E c'è chi rimanda i rogiti già fissati.
Il Dl 78/2010 ha stabilito, all'articolo 19, che da domani nel rogito ci saranno una serie di dati da verificare e dichiarazioni da rendere ma, nella pratica, questi adempimenti solo apparentemente formali hanno occupato il Notariato da un mese e la circolare diramata lunedì non ha risolto tutti i dubbi. Tanto che l'agenzia del Territorio ne ha già pronta una interpretativa che potrebbe vedere la luce già oggi e che potrebbe essere l'oggetto dell'incontro aperto ai professionisti – organizzato da Notariato e Territorio – alle 19 nella sede del Consiglio in via Flaminia 122 a Roma.

Il Sole 24 Ore - L. Cavestri, S. Fossati - pag. 33

Fisco, la sospensiva in 300 giorni

Il relatore alla manovra ha presentato gli emendamenti. Correzioni alle pensioni di invalidità. Più tempo per il contenzioso tributario e la riscossione

Il termine della durata massima della sospensiva degli atti tributari impugnati passa da 150 a 300 giorni. Più tempo anche per l'esecutività degli atti di riscossione dai trenta giorni previsti dalla manovra si va dai 30 ai 60 giorni.
Sono queste alcune delle modifiche alla parte del contenzioso tributario, presentate ieri alla manovra correttiva da Antonio Azzollini, relatore del provvedimento in commissione bilancio del Senato. Un pacchetto di 11 emendamenti, quello di Azzollini, concordati con il ministero dell'economia. Il relatore ha annunciato però che si riserva di presentare altre due o tre proposte di modifica già oggi.

Italia Oggi - C. Bartelli - art. pag. 19

Un luglio da brividi per il fisco

Dai pedaggi alla fattura telematica. Sei nuovi obblighi per professionisti e contribuenti. Raffica di adempimenti e sanzioni a partire da inizio mese

Luglio caldissimo per i contribuenti. Al via, pena l'applicazione delle relative sanzioni, la comunicazione telematica delle operazioni soggette a Iva per importi non inferiori a 3 mila euro ed inizio del monitoraggio delle operazioni effettuate con i soggetti collocati nei Paesi a fiscalità privilegiata, nonché l'obbligo di presentazione dei nuovi modelli per la registrazione e la risoluzione o proroga dei contratti di godimento degli immobili.
Si aggiunge, inoltre, a pena di nullità degli atti di compravendita degli immobili, l'obbligo di attestazione della conformità delle costruzioni a cura dei proprietari e l'allegazione della planimetria depositata in catasto. Scattano infine da giovedi' aumenti su tutte le tratte autostradali e non solo per chi uscira' dai caselli che si affacciano su superstrade e raccordi Anas. In base alla manovra,è stato firmato il dpcm con gli aumenti.

Italia Oggi - F. G. Poggiani - art. pag. 21

Studi associati con l'Irap

La Cassazione con due pronunce ritorna sulla tassazione dei professionisti. La partnership è autonoma organizzazione

Lo studio professionale associato si presume soggetto a Irap. Mentre il conduttore televisivo che non si avvale di collaboratori né di attrezzature proprie sfugge all'imposta regionale.
Sono queste le conclusioni cui è giunta la Cassazione con due pronunce, rispettivamente l'ordinanza n. 13716/10, depositata il 7 giugno scorso, e la sentenza n. 14379/10, depositata il 15 giugno.

Italia Oggi - V. Stroppa, C. Bartelli - art. pag. 22

Iscriviti all'evento ArchiviOK in Tour. Posti limitati