Rassegna stampa del 1° luglio 2010
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

Parte la ritenuta sul 36%

La manovra. Alla vigilia del nuovo obbligo il provvedimento con le indicazioni per le banche. Prelievo sui bonifici per ristrutturazioni e risparmio energetico

Le nuove regole per l'applicazione della ritenuta d'acconto del 10% da parte di banche e poste sugli importi bonificati dai clienti ai loro fornitori per il pagamento di spese relative a interventi di recupero edilizio (per le quali è possibile la detrazione del 36% dall'Irpef) oppure relative a interventi di risparmio energetico (per le quali è possibile la detrazione del 55% dall'Irpef), sono state dettate con provvedimento del direttore dell'agenzia delle Entrate (protocollo n. 94288/2010) datato 30 giugno 2010.
Sul filo di lana, dunque, se si pensa che l'obbligo scatta da oggi, 1° luglio.

Il Sole 24 Ore - A. Busani - pag. 27

Catasto, attestazioni dai tecnici

Con la modifica all'art. 19 del dl 78 si apre un'altra strada per i proprietari di immobili. Asseverazione per non rendere nullo l'atto di compravendita

In caso di compravendita di un immobile, l'attestazione della rispondenza dei dati catastali del bene a quelli reali potrà essere fatta direttamente dai proprietari oppure avvalendosi di un professionista tecnico abilitato alla presentazione degli atti di aggiornamento catastale (tra questi, architetti, ingegneri e geometri).
Questa è l'intervento più interessante, che potrebbe essere introdotto nella manovra correttiva, di cui al dl 31/05/2010 n. 78, con l'approvazione di un emendamento al provvedimento del Presidente della commissione bilancio del Senato, Antonio Azzollini.

Italia Oggi - F. G. Poggiani - art. pag. 20

La privacy adesso fa cassa

Riscosse sanzioni per 3 mln. Dal Garante la relazione 2009 e i primi dati per l'anno 2010

La privacy fa cassa. Tenendo conto anche del primo semestre 2010, sono più di 3 milioni di euro le sanzioni già riscosse. Questo l'effetto delle maxi sanzioni introdotte dal decreto Milleproroghe n. 207/2008, segnalato dal Garante della Privacy, che ieri ha presentato la relazione sull'attività svolta nel 2009.
Una attività che si è svolta su più fronti e che per il futuro è concentrata su Internet e sui motori di ricerca (per esempio i servizi di google).

Italia Oggi - A. Ciccia - art. pag. 24

La fattura? È di rigore

Cassazione. La stretta in una sentenza che dà ragione al fisco. La compensazione non solleva dall'obbligo

Il contribuente ha l'obbligo di emettere fattura anche nel caso in cui il servizio non sia stato effettivamente pagato ma sia stato compensato con il credito di un fornitore.
La stretta arriva dalla Corte di cassazione che, con la sentenza n. 15441 del 30 giugno 2010, ha accolto il secondo motivo del ricorso presentato dal fisco contro un'azienda che non aveva emesso delle fatture perché, si era giustificato il legale rappresentante, i servizi non erano stati pagati ma erano stati oggetto di compensazione legale.

Italia Oggi - D.Alberici - art. pag. 25

Affitto ridotto, registro volontario

Locazione senza Iva se il conduttore è esportatore abituale

L'accordo di riduzione del canone di locazione immobiliare, se stipulato con scrittura privata non autenticata, non è soggetto all'obbligo di registrazione; qualora gli interessati vi provvedano volontariamente, per attribuire data certa al documento, l'imposta di registro è dovuta nella misura di 67 euro.
Ai fini dell'imposta proporzionale sul contratto, la riduzione della base imponibile ha effetto dall'annualità successiva a quella nel corso del quale è stata pattuita. Ai fini Iva, poi, se il conduttore è un esportatore abituale, può richiedere al locatore la fatturazione dei canoni in regime di sospensione dell'imposta; in tal caso, sulle fatture si applicherà l'imposta di bollo di 1,81 euro.
Sono i principali chiarimenti resi dalle Entrate con la risoluzione n. 60 del 30 giugno 2010, in risposta ai quesiti posti da una società in merito al trattamento di un accordo concernente la riduzione del canone di locazione di un immobile strumentale, pattuito fra il locatore e il conduttore in ragione dell'attuale congiuntura economica negativa.

Italia Oggi - F. Ricca - art. pag. 26

Iscriviti all'evento ArchiviOK in Tour. Posti limitati