Rassegna stampa del 20 settembre 2010
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

ArchiviOK Telematici

Assosoftware: aziende al lavoro per l'interoperabilità fra i sistemi

Manca solo una decina di giorni all'entrata in vigore del nuovo sistema per la tracciabilità. L'intervista

Manca poco al debutto del Sistri, il nuovo sistema di controllo sui rifiuti che imporrà alle aziende di inviare online i dati sugli scarti a un sistema centrale, di monitorare per via satellitare i mezzi di trasporto e di controllare ingressi e uscite dagli impianti di trattamento.
Dal 1° ottobre scatteranno infatti gli obblighi di tracciabilità previsti dal Codice ambientale (dlgs n. 152/06) e dal decreto del 17 dicembre 2009, anche se la fase di rodaggio ed entrata a regime del sistema sarà un po' un lunga, come spiega a ItaliaOggi Sette Bonfiglio Mariotti, presidente di Assosoftware.
Domanda. Cosa cambia dal 1° ottobre per le imprese? Risposta. Il cambiamento a ottobre non sarà radicale, almeno per un mesetto, poiché il Sistri partirà con un doppio binario: informatico e cartaceo. Le aziende utilizzeranno infatti il nuovo sistema di invio telematico con chiavetta usb, ma continueranno a compilare i formulari e i registri come prima per tutto il mese. Il doppio binario è previsto dalla stessa normativa per un mese dall'inizio dell'operatività del Sistri, ma ci auguriamo prosegua almeno fino alla fine dell'anno se non di più, così da vagliare e risolvere tutte le problematiche operative. Continua a leggere..

Italia Oggi Sette - S. Saturno - pag. 15

Innovazione, corsa contro il tempo

I dettagli sui tre bandi dello sviluppo economico su risparmio energetico e industrializzazione. Progetti finanziati secondo l'ordine cronologico di arrivo

Meno di 90 giorni per preparare le richieste di finanziamento relative ai bandi per l'innovazione promossi dal ministero dello sviluppo economico. I 90 giorni decorrono dal 9 settembre relativamente al decreto riguardante l'utilizzo di tecnologie innovative, dal 10 settembre per quanto riguarda il decreto relativo alle fonti energetiche rinnovabili/risparmio energetico e per concludere dall'11 settembre per gli interventi relativi all'industrializzazione di programmi di ricerca qualificati.
Le domande vengono finanziate secondo l'ordine di arrivo, pertanto visti i fondi a disposizione non particolarmente alti sarà opportuno presentare la domanda di contributo il primo giorno utile.

Italia Oggi Sette - R. Lenzi - art. pag. 16

E' allarme privacy per l'interconnessione dei 'super archivi'

Tutela della riservatezza. Presto un provvedimento del Garante

Il Garante della privacy affida a un provvedimento generale di prossima emanazione l'obiettivo di mettere un pò d'ordine al proliferare delle banche dati, o meglio alle loro interconnessioni sempre più intricate. E intanto, sollecitata anche dai vertici dell'istituto, prepara l'ispezione degli archivi dell'Inps, una ragnatela di database in cui sono custoditi milioni di informazioni personalli.
Verifica che cade nel momento in cui sta muovendo i primi passi il mega-archivio generato dall'intreccio dei dati dell'Agenzia delle entrate, Inps, Inail e ministero del lavoro. Un grando occhio in chiave antievasione, capace di innescare centinaia di migliaia di verifiche. Ma che non è detto abbia tutte le carte in regola per tenere il passo con le esigenze della privacy. Come insegna il caso dell'Anagrafe tributaria.

Il Sole 24 Ore del lunedì - A. Cherchi - art. pag. 2

Scadenza vicina per le non operative

 
La circolare 32/E del giugno scorso ha previsto per il solo periodo d'imposta 2009 una deroga rispetto ai termini ordinari

Ancora dieci giorni. Scadrà il prossimo 30 settembre il termine per la presentazione dell'istanza di disapplicazione della disciplina relativa alle società di comodo. La circolare 32/E del 14 giugno 2010 ha, infatti, previsto, per il solo periodo d'imposta 2009, una deroga alla regola secondo la quale l'istanza va presentata novanta giorni prima della scadenza del termine ordinario di presentazione della dichiarazione dei redditi.
La deroga è stata prevista soprattutto perché la stessa circolare ha stabilito che il difetto del requisito della preventività dell'istanza comporta l'inammissibilità dell'interpello, al quale non sarà fornita alcuna risposta nel merito, nemmeno a titolo di consulenza giuridica.

Il Sole 24 Ore del lunedì, Norme e tributi - G. Ferranti - art.pag.1

Agenzie fiscali disallineate sull'invio Intrastat

In scadenza i modelli di agosto

Sabato 25 settembre scade il termine per inviare, in via telematica attraverso il canale web delle Dogane, i modelli Intrastat relativi alle operazioni intracomunitarie di agosto. Per le Dogane, infatti, il sabato costituisce un giorno lavorativo e la scadenza non slitta a lunedì. Non così le Entrate, che per gli adempimenti in scadenza il sabato concedono più tempo, fino al primo giorno lavorativo successivo. Così chi sceglie di inviare l'Intra di agosto attraverso il canale delle Entrate potrebbe beneficiare dello slittamento.
Ora, per evitare problemi, il principio di prudenza suggerisce di attrezzarsi a spedire gli Intra di agosto entro sabato 25, in attesa di un chiarimento. È infatti paradossale avere due scadenze per lo stesso adempimento a seconda del canale utilizzato.

Il Sole 24 Ore - sabato 18 settembre - G. P. Tosoni - art. pag. 37