Rassegna stampa del 28 settembre 2010
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

ArchiviOK Professionale per la conservazione sostitutiva di tutti i documenti contabili
Scarica la demo e scopri tutti i vantaggi di ArchiviOK Professionisti.


Spazio alla detassazione nelle dichiarazioni 2011

Lavoro notturno e straordinario. Per i recuperi relativi a 2008 e 2009

Nel 730 del prossimo anno sarà possibile recuperare le maggiori imposte versate su straordinario e lavoro notturno del 2008-2009. Il datore di lavoro certificherà le somme su cui calcolare il recupero in occasione della compilazione del Cud 2011.
La restituzione dello sgravio contributivo al lavoratore può essere detassato nella misura del 10 per cento, sempre che il lavoratore possegga i requisiti di legge per accedere a questo beneficio.
Gli importanti chiarimenti, attesissimi da imprese e lavoratori, arrivano dall'agenzia delle Entrate con la circolare n. 48, firmata ieri, che risolve alcuni dubbi avanzati dagli operatori all'indomani della risoluzione n. 83/2010.

Il Sole 24 Ore - E. De Fusco - pag. 31

Iva all'estero, istanze al rush finale

Al via la nuova scadenza della procedura telematica. Termine valido anche per operatori esteri. Richiesta di rimborso alle Entrate entro giovedì prossimo

Ultimi giorni per l'istanza telematica di rimborso dell'Iva pagata all'estero nel corso del 2009: gli operatori italiani che hanno effettuato acquisti in altri paesi dell'Ue possono presentare la richiesta entro giovedì 30 settembre, inoltrandola attraverso il portale dell'Agenzia delle entrate. Nello stesso termine, gli operatori stabiliti in altri paesi Ue possono chiedere il rimborso dell'Iva assolta in Italia, presentando la richiesta telematica attraverso la propria autorità fiscale.
La Commissione europea ha proposto di prorogare il termi ne al 30 marzo 2011, ma la direttiva non è stata ancora ufficializzata.

Italia Oggi - F. Ricca - pag. 25

Auto blu, solo in caso di necessità

Il ministro Brunetta annuncia un nuovo ddl sulla gestione dei veicoli della p.a.

L'uso delle auto blu deve essere limitato ai «casi di effettiva necessità legata ad inderogabili ragioni di servizio». Altrimenti vanno utilizzati «i mezzi di trasporto pubblico». E le spese per il parco auto per gli anni 2011, 2012, 2013 e 2014, non potranno superare, rispettivamente, l'80%, il 70%, il 60% e il 50% della spesa sostenuta nell'anno 2009.
Lo prevede un disegno di legge su «la trasparenza, la razionalizzazione, l'ottimizzazione e la riduzione delle autovetture di servizio utilizzate dalle pubbliche amministrazioni», i cui contenuti sono stati anticipati ieri dal ministro dell'innovazione e della p.a. Renato Brunetta.

Italia Oggi - G. Galli - art. pag. 24

Appalti, tracciabilità a due vie

Il decreto legge al prossimo cdm. Ma non ci sarà la sospensione dell'obbligo di conti dedicati

Il decreto legge sulla tracciabilità dei flussi finanziari nel settore degli appalti pubblici sarà portato al prossimo consiglio dei ministri, senza sospensione dell'obbligo di conti dedicati, ma con una disciplina transitoria differenziata per nuovi e vecchi contratti (stipulati prima e dopo il 7 settembre 2010) e con possibili modifiche alla legge 136/2010; rimangono ancora ferme le linee guida dell'Autorità, che peraltro potrebbero anche non vedere la luce.
È questo l'esito della riunione svoltasi ieri mattina alla presidenza del consiglio dei ministri, alla presenza dei tecnici del ministero dell'interno, del ministero dell'economia e delle finanze, del ministero per lo sviluppo economico, del ministero della giustizia, del ministero delle infrastrutture e dei trasporti e dell'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici.

Italia Oggi - A. Mascolini - art. pag. 32

ArchiviOK Professionisti il software per la conservazione sostitutiva facile ed  intuitivoVisualizza la DEMO di ArchiviOK e scopri come è facile