Rassegna stampa del 5 ottobre 2010
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

ArchiviOK Professionale per la conservazione sostitutiva di tutti i documenti contabili
Scarica la demo e scopri tutti i vantaggi di ArchiviOK Professionisti.


Società, delibere commissariate

Arriva dalla Corte di cassazione il disco rosso alle decisioni estranee all'oggetto dell'ente. Nullo l'atto con effetto destabilizzante sul capitale sociale

È nulla la delibera assembleare, anche se approvata all'unanimità dei soci, che autorizza un atto «estraneo all'oggetto» e «destabilizzante per il capitale sociale». Lo ha stabilito la Suprema corte di cassazione che, con la sentenza n. 20597 depositata il 4 ottobre 2010, ha messo un durissimo paletto alla libertà imprenditoriale delle aziende sancendo la nullità, anche d'ufficio, delle delibere illecite.
La terza sezione civile ha dunque dato ragione a un'azienda che aveva approvato all'unanimità una fideiussione bancaria in favore di una partecipata.
A quanto viene ricostruito in sentenza l'amministratore di entrambe le società, e quindi in conflitto di interessi, aveva indotto i soci ad approvare un atto, che la stessa Cassazione definirà «illecito» nelle motivazioni, di fatto «estraneo all'oggetto sociale» e «destabilizzante per il capitale».

Italia Oggi - D. Alberici - pag. 21

Nautica con esenzioni Iva snellite

Orientamenti delle Entrate anticipati nel corso del Salone nautico internazionale di Genova. Non più necessario iscrivere la barca al registro internazionale

L'amministrazione finanziaria cambia rotta sulla necessità di iscrivere le unità da diporto al Registro internazionale per poter beneficiare della non imponibilità Iva di cui all'articolo 8-bis del dpr n. 633/1972.
All'orizzonte, infatti, si profila un intervento di prassi dell'Agenzia delle entrate che potrebbe riconsiderare l'orientamento espresso con le risoluzioni n. 79/E e 95/E del 2008, le quali subordinavano la fruizione dell'agevolazione all'iscrizione dei natanti al Registro Internazionale.

Italia Oggi - G. Caruso, V. Stroppa - pag. 24

Dichiarazione Ici 2010 insieme col ravvedimento

Oggi la scadenza, dopo la proroga per Unico data dalle Entrate.

Ici: scade oggi il termine per la presentazione della dichiarazione 2010 e per il ravvedimento delle violazioni commesse nel 2009. La proroga concessa dall'Agenzia delle entrate per l'invio di Unico 2010 ha dato implicitamente fiato anche ai contribuenti alle prese con gli adempimenti Ici. Che quest'anno impongono approfondite riflessioni circa l'atteggiamento da assumere nei confronti delle costruzioni rurali e dei terreni condotti da società e pensionati.
La Corte di cassazione, infatti, con riferimento ai primi, ha reiteratamente affermato che se sono iscritti al catasto fabbricati possono essere considerati rurali, quindi esclusi da Ici, solo se in possesso delle categoria A/6 o D/10.
Circa i secondi, invece, gli Ermellini hanno chiarito che le riduzioni d'imposta previste per i terreni spettano solo il contribuente che coltiva il fondo è una persona fisica iscritta nelle liste previdenziali; tassazione piena per tutti gli altri.

Italia Oggi - M. Bozzacchi - art. pag. 25

Sull'antiriciclaggio i notai chiedono regole più certe

Professioni. Congresso mondiale a Marrakech

Sono stati un po' tirati per la giacca ma ormai si sono impegnati: contro il riciclaggio i notai sono tutti compatti, da Mosca a Madrid e da Stoccolma a Città del Capo. Il passaggio notarile è uno degli snodi più sensibili del tracciato che la criminalità organizzata ha costruito per riciclare il denaro sporco.
Il tema del riciclaggio è stato oggetto della prima sessione dei lavori del XXVI congresso mondiale del notariato, a Marrakech, inaugurato domenica. Ieri i professionisti di quattro continenti hanno discusso sulla spinta legislativa che in molti Paesi ha messo il notaio di fronte a nuovi doveri. E le posizioni emerse, anche se giunte a un documento comune, segnano differenze e sofferenze, se non veri mal di pancia per digerire un atteggiamento che vede l'interesse pubblico prevalere largamente sui desideri del cliente.

Il Sole 24 Ore - S. Fossati - art. pag. 34

ArchiviOK Professionisti il software per la conservazione sostitutiva facile ed  intuitivoVisualizza la DEMO di ArchiviOK e scopri come è facile