Rassegna stampa del 14 gennaio 2011
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

banner_privacy2009xras

PrivacyXP  

Sbloccato il bonus rottamazioni

Da gennaio torna possibile lo scambio «dare-avere»

Risolte le anomalie che avevano bloccato l'utilizzo del credito d'imposta per i veicoli ecologici e per altri benefici fiscali. Di conseguenza, sono stati riattivati i codici tributo per consentire l'impiego delle agevolazioni fiscali con i versamenti da fare con il modello F24.
A partire dal mese di gennaio saranno, dunque, utilizzabili i codici tributo per i bonus, ripristinati dall'agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 8/E del 13 gennaio 2011.

Il Sole 24 Ore - T. Morina - pag. 31

Iva, paga il socio

Cassazione. Sentenza su indebita compensazione

Per l'indebita compensazione dell'Iva dell'azienda sono penalmente responsabili tutti i soci «consapevoli» e non solo l'amministratore. Non solo. A tutti i concorrenti del reato tributario possono essere sequestrati beni personali.
La stretta arriva dalla Cassazione che, con la sentenza 662 di ieri, ha confermato la condanna nei confronti del socio di una srl di Bergamo. L'azienda aveva esposto un credito Iva fittizio di oltre 500 mila euro al fine di non versare l'imposta. Così era scattato il sequestro finalizzato alla confisca dei beni personali dell'imprenditore e dei soci.

Italia Oggi - D. Alberici - art. pag. 22

Bonus del 36% salvo al fotofinish

Ok al bonifico effettuato qualche ora prima del rogito

Bonus 36% in salvo se il bonifico di pagamento viene effettuato qualche ora prima del rogito di acquisto del bene immobile, purché entrambi avvengano lo stesso giorno. Laddove le due operazioni rechino la stessa data, infatti, è integrato il requisito di legge ai fini della detrazione Irpef prevista dalla legge n. 449/1997.
E' quanto ha chiarito l'Agenzia delle entrate con la risoluzione n. 7/E di ieri. La Direzione centrale normativa ha fornito risposta a un quesito riguardante la detraibilità del 36% dei costi per interventi di recupero del patrimonio edilizio per l'acquisto di box pertinenziali; la fattispecie in esame vedeva il bonifico bancario o postale disposto lo stesso giorno della stipula dell'atto di acquisto, ma in un orario antecedente alla sottoscrizione del rogito.

Italia Oggi - V. Stroppa - art. pag. 23

Click day, operazione da ripetere

Consulenti

Solo il 2% dei consulenti del lavoro ha potuto partecipare al click day Inail del 12 gennaio, a causa dei disservizi del portale dell'istituto. Lo si ricava da un sondaggio effettuato dalla Fondazione studi consulenti del lavoro su un campione rappresentativo dei 28.300 iscritti.
Il problema evidenziato maggiormente è stata l'impossibiltià di accesso al sito (72%), mentre il 26% è riuscito a entrare senza avere però la possibilità di inviare la domanda. Il disservizio è cominciato alle 14 e si è protratto oltre le 15, orario in cui l'accesso è tornato disponibile a tutti; ma solo per prendere atto che i fondi erano esauriti.

Italia Oggi - art. pag. 28

Conciliazione, serve una proroga

Gli avvocati ad Alfano: mancano strutture e mediatori

Avvocatura in pressing su Alfano per una proroga della mediaconciliazione. La categoria ha chiesto infatti al ministro della giustizia un rinvio dell'entrata in vigore dell'impianto normativo, prevista per il 20 marzo prossimo, di almeno sei mesi. Questo per una serie di problematiche ostative.
E' quanto ha illustrato ieri al guardasigilli il presidente del Consiglio nazionale forense, Guido Alpa, durante un incontro informale. In particolae, Alpa ha illustrato le problematiche attuali ostative all'entrate in vigore del nuovo sistema, "derivanti da situazioni oggettive" quali: la indisponibilità delle aule presso i tribunali, dove dovrebbero collocarsi gli organismi di conciliazione organizzati dagli ordini forensi secondo le prescrizioni della legge; la carenza di personale e risorse; l'esiguo numero a tutt'oggi di conciliatori; la difficoltà già ricontrata dagli organismi di conciliazione a dotarsi di copertura assicurativa "tanto che qualche grande ordine ha dovuto contattare i Lloyds di Londra"; la ristrettezza dei tempi per organizzare un servizio efficace e utile e tenere testa alla mole di procedimenti attesa.

Italia Oggi - G. Ventura - art. pag. 29