Rassegna stampa del 16 febbraio 2011
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Iscriviti al seminario gratuito di ArchiviOK Seminario Gratuito di ArchiviOK Seminario Gratuito di ArchiviOK

Società in perdita, verifica rapida

I chiarimenti delle Entrate. La circolare sulla manovra d'estate: controlli dal secondo esercizio che chiude in rosso. Linea rigida sulle compensazioni, bilanciata dal comunicato stampa di gennaio

Con la circolare n. 4/E, diramata ieri, l'agenzia delle Entrate ripercorre le principali novità introdotte dal decreto legge 31 maggio 2010, n. 78 (cosiddetta «manovra 2010»). Si tratta di un intervento di prassi che "fotografa" il contenuto delle principali norme contenute nel Dl 78, con espresso rinvio a successivi interventi monotematici interpretativi delle singole novità.
In tema di preclusione alla compensazione in presenza di debito su ruoli definitivi (superiori a 1.500 euro), la circolare conferma l'interpretazione restrittiva della norma già resa dall'amministrazione nel corso di Telefisco: al contribuente non è consentito effettuare alcuna compensazione se non assolve, preventivamente, l'intero debito per il quale è scaduto il termine di pagamento, unitamente con i relativi accessori.

Il Sole 24 Ore - 16 febbraio 2011 - B. Santacroce - pag. 35

Bonus anche per microimprese

Lavoro. I benefici della detassazione si estendono alle realtà minori se recepiscono i contratti territoriali

La circolare congiunta n. 3/2011 diffusa ieri dall'agenzia delle Entrate e dal ministero del Lavoro, ha definitivamente sancito l'obbligo delal presenza sindacale per la stipula del contratto collettivo aziendale o territoriale necessario per applicare la detassazione fiscale dal 10% sulle somme incentivanti.
La stessa circolare ricorda che in Italia esiste il principio generale di libertà sindacale in virtuù del quale non esiste un onere di tipo formale per la conclusione degli accordi.
In questa ottica - è stato spiegato - possono concorrere a incrementi di produttività anche accordi collettivi non necessariamente prodotti in forma scritta "e cionondimeno riconducibili, a livello di fonti del diritto, al generale principio di libertà di azione sindacale di cui all'articolo 39 della Costituzione".

Il Sole 24 Ore - 16 febbraio 2011 - E. De Fusco - pag. 36

Conciliazione proroga parziale

Milleproroghe. Oggi dall'aula del Senato arriverà il via libera al provvedimento. Slittamento di un anno per sinistri e liti di condominio

Il decreto milleproroghe otterrà stamattina il semaforo verde, con voto di fiducia, del senato, lasciando dietro di sé molte polemiche: nel maxi-emendamento del governo, depositato ieri, finisce lo «spezzatino» sulla media conciliazione, rendendo facoltativo, dal 22 marzo, il ricorso allo strumento soltanto per sinistri stradali, di veicoli e natanti e liti di condominio fino al 2012. Scelta che manda su tutte le furie il mondo dell'avvocatura.
Confermata, invece, la norma che prevede la possibilità di impugnare i licenziamenti del personale precario fino al 31 dicembre, malgrado l'esecutivo avesse annunciato di voler sconfessare il pronunciamento delle commissioni parlamentari.
Novità interessanti, inoltre, per le regioni che, se si troveranno a fronteggiare una calamità naturale, dovranno intervenire con proprie risorse o, se attingeranno ai fondi della protezione civile, dovranno reintegrarli aumentano tributi, addizionali e imposte sui carburanti (fino a un massimo di 5 centesimi al litro), e per le banche che vedranno il fisco arrivare in loro soccorso per rispettare i vincoli imposti da Basilea 3.

Italia Oggi - 16 febbraio 2011 - S. D'Alessio - pag. 27

Sanzioni soft sui certificati online

Semplificazioni. I chiarimenti forniti ieri dal ministero dell'Innovazione rassicurano i medici

Per i medici che non invieranno all'Inps i cerficati malattia online le sanzoni saranno graduali, arriveranno solo dopo la reiterazione dell'illecito e secondo le regole di accordi e contratti di lavoro.
Questo il succo della circolare n. 3, con cui i camici bianchi incassano dal ministro dell'Innovazione Renato Brunetta la garanzia che le punizioni fino al licenziamento o alla perdita della convenzione scatteranno solo in caso di dolo o di colpa grave per chi negli anni sarà stato già sanzionato più volte per non aver inviato i certificati online.
I medici non ottengono il rinvio dell'entrata in vigore delle sanzioni come richiesto, ma ricevono dal ministro garanzie decisive nella definizione del sistema di invio telematico.

Il Sole 24 Ore - 16 febbraio 2011 - P. Del Bufalo, B. Gobbi - pag. 37

Le scadenze fiscali di oggi 16 febbraio 2011

Ravvedimento
Regolarizzazione degli adempimenti (omessi, tardivi o insufficienti versamenti di imposte o ritenute) non effettuati entro il 17 Gennaio, con sanzione ridotta al 2,5% più interessi.

IVA - IRPEF
Versamento delle imposte dirette, ritenute operate, IVA, contributi previdenziali e assistenziali, relativi al mese di Gennaio.

Dichiarazioni d'intento
Presentazione telematica della comunicazione dei dati contenuti nelle lettere d’intento ricevute nel mese precedente da esportatori abituali.

Libro unico del lavoro
Registrazioni relative al mese precedente: annotazioni obbligatorie entro il sedicesimo giorno del mese successivo a quello al quale si riferiscono le prestazioni di lavoro.

Conservazione LUL
Creazione del lotto mensile di documenti e apposizione di firma digitale e marca temporale sull’evidenza informatica contenente le impronte dei documenti del mese precedente.

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO
Chiediamo il vostro parere per sapere cosa ne pensate del servizio di Rassegna Stampa.
Si tratta di poche domande che vi porteranno via poco tempo.
Vi ringraziamo sin d’ora per la preziosa collaborazione.

Per compilare il Questionario cliccate qui
AGENDA FISCALE
Il nuovo servizio Data Print Grafik.
Ogni giorno un pratico scadenzario degli adempimenti fiscali del mese.
Per visualizzarla clicca qui