Rassegna stampa del 16 marzo 2011
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Stampati Fiscali

Assicurazioni, tutele anti-frode

Verso un'approvazione lampo alla camera. Vigila la Consap

Le compagnie assicurative affilano le armi contro le truffe. Oggi davanti al sospetto di un sinistro fraudolento, le imprese non hanno molta scelta. E, anche a causa dell'indennizzo diretto («un vero bancomat nelle mani dei truffatori»), preferiscono comunque pagare.
In un futuro che si annuncia molto prossimo, non avranno scuse. Potranno rifiutarsi di risarcire i sinistri sospetti chiedendo un supplemento di indagine, decorso il quale le opzioni saranno solo due: formulare l'offerta per il risarcimento oppure, qualora i dubbi non siano stati fugati, denunciare obbligatoriamente il tutto all'autorità giudiziaria.
Obbligo che oggi non sussiste. E che risulterà più agevole osservare grazie all'allungamento dei termini per la presentazione della querela (90 giorni che decorreranno non dal momento in cui l'illecito è stato commesso, ma dallo spirare del termine di 30 giorni entro il quale l'impresa deve comunicare al danneggiato la decisione definitiva sul risarcimento).

Italia Oggi - 16 marzo 2011 - F. Cerisano - pag. 27

     

Chi causa un incidente mortale risponde di omicidio doloso

Linea dura della Cassazione contro i pirati della strada

Rischia una condanna per omicidio volontario e non colposo chi causa un incidente mortale. È quanto sancito dalla sentenza numero 10411 depositata dalla prima sezione penale della Corte di cassazione lo scorso 15 marzo 2011.
Gli Ermellini hanno infatti accolto il ricorso della procura di Roma presentato contro la decisione di secondo grado che aveva qualificato l'omicidio commesso da un giovane che aveva ucciso un passante, ferendone altri tre.
In sostanza, secondo piazza Cavour, la vicenda si gioca tutta sulla sottile linea di confine fra dolo eventuale e colpa cosciente. Per questo la Suprema corte ha annullato la decisione del giudice di merito, secondo cui il reato di omicidio volontario aggravato andava derubricato all'ipotesi colposa (tuttavia aggravata «con previsione dell'evento»).

Italia Oggi - 16 marzo 2011 - pag. 27

Effetto domino sulla prima casa

Se un erede mente anche gli altri perdono l'agevolazione

Agevolazioni prima casa nell'ipotesi di più eredi o donatari: se il dichiarante mente anche gli altri perdono i benefici. Poiché infatti in questi casi la legge concede l'accesso ai benefici in presenza di almeno un beneficiario che attesti nella dichiarazione di successione o nell'atto di donazione, il possesso dei requisiti richiesti, nel caso di falsa dichiarazione di quest'ultimo, perdono il beneficio sia l'erede o il donatario dichiarante sia gli altri beneficiari mentre la sanzione sarà applicata solo nei confronti del dichiarante stesso come unico colpevole di dichiarazione mendace.
È questo, in estrema sintesi, il chiarimento fornito dalle Entrate con la risoluzione n. 33 di ieri in tema di accesso ai benefici prima casa per le imposte ipotecarie e catastali nell'ipotesi di successioni o donazioni in presenza di più eredi o donatari.

Italia Oggi - 16 marzo 2011 - A. Bongi - pag. 31

Al via le domande per il cinque per mille 2011

Sentenza della Cassazione

Al via le domande per accedere al cinque per mille 2011. A partire da ieri, infatti, è disponibile sul sito internet dell'Agenzia delle entrate il software mediante il quale è possibile per enti di volontariato e associazioni sportive dilettantistiche presentare via web l'istanza di ammissione ai fondi stanziati per il 2011.
Il programma »5 per mille» sarà utilizzabile da quei soggetti i cui elenchi sono gestiti dall'Agenzia, vale a dire, come detto, enti del volontariato, onlus, associazioni di promozione sociale, associazioni e fondazioni riconosciute (di cui all'articolo 1, comma 1, lettera a, del dpcm 23 aprile 2010) e associazioni sportive dilettantistiche (di cui all'articolo 1, comma 1, lett. e) del medesimo dpcm).
Altre categorie di soggetti ammesse al beneficio sono gli enti di ricerca scientifica e dell'università, nonché gli enti che svolgono ricerca sanitaria, i cui elenchi di beneficiari sono tenuti dai rispettivi ministeri competenti.

Italia Oggi - 16 marzo 2011 - V. Stroppa - pag. 31

Premi, imposta sostitutiva a rate

Le indicazioni dell'Agenzia delle entrate sui conguagli in sede di compilazione del 730/2011. Nell'importo dilazionabile anche la tassazione agevolata

Rateizzabile la tassazione agevolata sui premi di produttività. L'imposta sostitutiva (10%), infatti, rientra nel totale dell'importo fiscale dilazionabile, a scelta del lavoratore, da un minimo di due a un massimo di cinque rate che l'impresa dovrà trattenere (eventualmente) in busta paga, a seguito della presentazione ed elaborazione del modello 730/2011.
Lo spiega, tra l'altro, l'Agenzia delle entrate nella circolare n. 14/2011.

Italia Oggi - 16 marzo 2011 - D. Cirioli - pag. 34

Le scadenze fiscali di oggi 16 marzo 2011

Iva annuale

Versamento risultante dalla dichiarazione annuale.

IVA - Irpef

Versamento delle imposte dirette, ritenute operate, IVA, contributi previdenziali e assistenziali, relativi al mese di Febbraio.

Dichiarazioni d'intento

Presentazione telematica della comunicazione dei dati contenuti nelle lettere d’intento ricevute nel mese precedente da esportatori abituali.

Libro unico del lavoro

Registrazioni relative al mese precedente: annotazioni obbligatorie entro il sedicesimo giorno del mese successivo a quello al quale si riferiscono le prestazioni di lavoro.
Ceazione del lotto mensile di documenti e apposizione di firma digitale e marca temporale sull’evidenza informatica contenente le impronte dei documenti del mese precedente.

Tassa bollatura registri

Versamento della tassa annuale forfetaria (€ 309,87 o € 516,46) sulla bollatura e numerazione di libri e registri.

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO
Chiediamo il vostro parere per sapere cosa ne pensate del servizio di Rassegna Stampa.
Si tratta di poche domande che vi porteranno via poco tempo.
Vi ringraziamo sin d’ora per la preziosa collaborazione.

Per compilare il Questionario cliccate qui
AGENDA FISCALE
Il nuovo servizio Data Print Grafik.
Ogni giorno un pratico scadenzario degli adempimenti fiscali del mese.
Per visualizzarla clicca qui