Rassegna stampa del 29 marzo 2011
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Sportello unico anche con carta

Semplificazioni. Da oggi partono le nuove procedure telematiche nei municipi che hanno predisposto i punti di accesso Sportello unico anche con carta

Parte lo Sportello unico telematico per le imprese, ma non sarà da solo. Con una circolare congiunta emanata in extremis da Palazzo Chigi con il ministero dello Sviluppo economico, infatti, il Governo ha deciso di tenere in vita anche la via cartacea. Seguendo le richieste avanzate dall'associazione dei Comuni nei giorni scorsi, insomma, il governo non segue la via della proroga tout court, e fa comunque partire le procedure telematiche.
Via al doppio binario, dunque, ma «al massimo fino al 30 settembre», come chiarito dal ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta che interviene a precisare un punto non affrontato dalla circolare.
«Il protrarsi senza scadenze precise di un doppio regime – ha scritto Brunetta in una lettera al presidente di Rete Imprese Italia Natalino Giorgio Guerrini – creerebbe incertezze per le imprese e vanificherebbe le innovazioni».

Il Sole 24 Ore - 29 marzo 2011 - A. Sacrestano, G. Trovati - pag. 35

     

Nel lease-back l'Irap segue il Codice civile

I chiarimenti delle Entrate

Le plusvalenze derivanti da operazioni di lease-back concorrono alla formazione della base imponibile Irap secondo i criteri civilistici e non in base alle regole del Tuir. La soluzione al caso è contenuta nella risposta ad un interpello fornita dalla agenzia delle Entrate ad una società di capitali lo scorso gennaio.
L'articolo 2425-bis, comma 4, del Codice civile, prevede che le plusvalenze derivanti dalle operazioni di compravendita con locazione finanziaria siano ripartite in funzione della durata del contratto di locazione del fabbricato, vale a dire, di norma, in un periodo non inferiore a 18 anni, durata minima imposta dall'articolo 102, comma 7 del Tuir, nell'ambito della determinazione del reddito d'impresa. Analoghi criteri di rilevazione contabile valgono per le imprese tenute ad applicare i principi contabili internazionali (paragrafo 59 dello Ias 17).

Il Sole 24 Ore - 29 marzo 2011 - A. Antonelli, A. Mengozzi - pag. 33

Giustizia digitale, 156 uffici su 410 hanno già aderito

Accordo tra Innovazione e Giustizia

A due settimane dal suo avvio, 156 uffici giudiziari su 410 hanno già inviato la domanda completa di adesione al Piano straordinario «Giustizia digitale». Il programma, varato dal ministro per la p.a. e l'innovazione Renato Brunetta e il ministro della giustizia Angelino Alfano, ha l'obiettivo di ridurre i tempi dei procedimenti, facilitare il lavoro dei magistrati e degli operatori della giustizia, ridurre i costi, liberare risorse umane da alcune attività che saranno digitalizzate e semplificare la fruizione dei servizi per i cittadini e le imprese.
In particolare, fa sapere il ministero per la p.a. e l'innovazione, risultano aver aderito: 13 corti d'appello, 12 procure generali, 44 tribunali, 58 procure della repubblica e 11 tribunali per i minorenni.
Formalizzato lo scorso 25 marzo con un accordo di programma tra i due ministeri interessati e DigitPA, il Piano straordinario «Giustizia digitale» prevede tre linee di intervento (digitalizzazione degli atti, invio di notifiche online e pagamenti online) da completare in un arco temporale di 18 mesi.

Italia Oggi - 29 marzo 2011 - pag. 20

Casa, tempi lunghi

Sentenza sul trasferimento della prima abitazione. Cambio di residenza in 36 mesi

In caso di cessione e riacquisto entro un anno della prima casa, il termine per trasferire la residenza è di 36 mesi anziché 18. Sono le conclusioni che si leggono nella sentenza n.282/22/10 emessa dalla Commissione tributaria regionale Lazio.
Per conservare il diritto alle agevolazioni concesse per l'acquisto della prima casa, sarà quindi sufficiente che l'immobile venga riacquistato entro un anno dalla vendita della prima abitazione; l'acquirente potrà poi legittimamente trasferire la residenza in questo immobile nei tre anni successivi.

Italia Oggi - 29 marzo 2011 - B. Fuoco, N. Fuoco - pag. 22

AGENDA FISCALE
Il nuovo servizio Data Print Grafik.
Ogni giorno un pratico scadenzario degli adempimenti fiscali del mese.
Per visualizzarla clicca qui