Rassegna stampa del 15 aprile 2011
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Spesometro rimandato a luglio

Lotta all'evasione. Le Entrate hanno rinviato di due mesi l'avvio del monitoraggio sugli acquisti dei consumatori finali

Lo spesometro slitta al 1° luglio. Il differimento di due mesi è stato disposto ieri con provvedimento del direttore dell'agenzia delle Entrate, Attilio Befera, per consentire il completamento dei «necessari adeguamenti, anche di tipo tecnologico, connessi all'adempimento».
I commercianti, dunque, non dovranno più comunicare già dal prossimo 1° maggio al Fisco i dati relativi agli acquisti di beni e servizi superiori alla soglia dei 3.600 euro, Iva inclusa, per i quali non è prevista l'emissione di fattura.
Adeguamento tecnologico sì, ma anche un importante margine di tempo in più per consentire all'Economia di rittoccare il nuovo strumento di accertamento: sul tappeto ci sono sempre le duplicazioni di dati che gli esercenti avrebbero dovuto comunque inviare al fisco.

Il Sole 24 Ore - 15 aprile 2011 - M. Mobili - pag. 31

     

Gli aiuti del fisco a chi fa rete

Una circolare e tre provvedimenti delle Entrate sulla nuova agevolazione alle imprese. Prenotazione dal 2 maggio per la sospensione d'imposta

Per le imprese che fanno «rete» arrivano gli aiuti del fisco. Con tre distinti provvedimenti direttoriali ed una circolare esplicativa (n. 15/E) diffusi nel pomeriggio di ieri le Entrate hanno infatti messo a punto l'attuazione della disposizione agevolativa a favore delle reti d'impresa contenuta nell'articolo 3 del dl 5/2009 e successivamente modificato dall'articolo 42 del dl 78/2010.
L'agevolazione consiste in un regime di sospensione d'imposta degli utili d'esercizio conseguiti dalle imprese partecipanti al contratto di rete qualora vengano accantonati in apposita riserva del loro patrimonio netto e destinati alla realizzazione degli investimenti previsti nel contratto aggregativo.
La prenotazione delle risorse disponibili avverrà esclusivamente per via telematica a partire dal prossimo 2 maggio. La circolare n. 15/E diffusa ieri dalle Entrate costituisce una sorta di vademecum per l'applicazione dei vantaggi fiscali riconducibili ai contratti di rete.

Italia Oggi - 15 aprile 2011 - A. Bongi - pag. 19

Fattura? Non basta

Cassazione. Rinvenimento di documenti non registrati. È nullo l'accertamento dell'Iva

Nullo l'accertamento Iva basato sul rinvenimento presso un cliente dell'azienda, da parte della Guardia di finanza, di una fattura non registrata. Lo ha stabilito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 8563 di ieri, ha respinto il ricorso dell'Agenzia delle entrate.
Il caso riguarda una srl di Napoli. Durante un controllo presso un cliente le Fiamme gialle avevano trovato una fattura risultata poi non registrata. Così l'ufficio, senza altre motivazioni, aveva spiccato un accertamento Iva. La contribuente lo aveva impugnato e la Ctp partenopea le aveva dato ragione.
La decisione era stata poi confermata dalla ctr della Campania. Così l'amministrazione finanziaria ha fatto ricorso in Cassazione ma, ancora una volta, senza successo.

Italia Oggi - 15 aprile 2011 - D. Alberici - pag. 22

Il lavoro non taglia l'assegno Inps

I chiarimenti dell'Inps sulle prestazioni a sostegno del reddito e gli incentivi al ricollocamento. Attività autonoma compatibile con l'indennità di mobilità

Non sempre lo svolgimento di una attività lavorativa è incompatibile con l'indennità di mobilità. Per esempio, nel caso di lavoro autonomo per il quale nessuna norma specifica prevede la sospensione o la decadenza.
Lo ribadisce l'Inps nella circolare n. 67/20011, nella quale fornisce alcune precisazioni in materia, anche alla luce della rilevanza attribuita dalla normativa più recente alla rioccupazione dei lavoratori beneficiari di prestazioni a sostegno del reddito.

Italia Oggi - 15 aprile 2011 - G. Leonardi - pag. 27

Le scadenze fiscali di oggi 15 aprile 2011

Ravvedimento

Regolarizzazione degli adempimenti (omessi, tardivi o insufficienti versamenti di imposte o ritenute) non effettuati entro il 16 Marzo, con sanzione ridotta al 2,5% più interessi.

Fatturazione differita

Emissione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese di Marzo.

Registro corrispettivi

Termine per la registrazione nel registro corrispettivi delle operazioni effettuate nel mese solare precedente per le quali è stato rilasciato lo scontrino fiscale o la ricevuta fiscale.

AGENDA FISCALE
Il nuovo servizio Data Print Grafik.
Ogni giorno un pratico scadenzario degli adempimenti fiscali del mese.
Per visualizzarla clicca qui