Rassegna stampa del 1 luglio 2011
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Visualizza la scheda del software Log PrivacyXP Richiedi informazioni su Log PrivacyXP Scarica qui e compila il modulo di acquisto Log PrivacyXP

Avvisi di accertamento verso la sospensione

Esecutività immediata rinviata. Al l° ottobre

Il rinvio dell'esecutività dell'accertamento comporta, di fatto, che nei prossimi giorni, e fino all'entrata in vigore della proroga al i ottobre, non verranno emessi avvisi di accertamento per i periodi di imposta dal 2007 in poi, relativi alle imposte sui redditi e Iva.
Infatti apartire da domani, la norma in vigore è quella prevista dall'articolo 29 del Dl 78/2010, in base alla quale l'accertamento ai fini delle imposte sui redditi, dell'Irap e dell'Iva emesso dalle Entrate è immediatamente esecutivo se notificato a partire dal i luglio 2011 e relativo ai periodi d'imposta in corso alla data del 31 dicembre 2007 e successivi.

Il sole 24 ore - 1 luglio 2011 - A. Iorio - pag. 5

Maxi Irap, calcoli da rifare

Provvedimento sulle aliquote per la sanità di Calabria, Molise e Campania.
Super addizionale impattano sugli acconti 2011

Riforma del fisco da realizzare in tre anni, nel vincolo dell'«invarianza dei saldi economici e finanziari».
L'Irpef cambierà volto: tre aliquote di base del 20, 30 e 40%, contro le cinque attuali, finanziate dalla graduale e opzionale revisione delle aliquote Iva «tenendo conto degli effetti inflazionistici prodotti da un aumento», e dal riordino delle agevolazioni fiscali. Nel testo della legge delega approvato ieri dal Consiglio dei ministri, si conferma la graduale abolizione dell'Irap, «con prioritaria esclusione dalla base imponibile del costo del lavoro», l'introduzione di un'imposta sui servizi che accorperà l'imposta di registro, le ipotecarie e catastali, il bollo, la tassa sulle concessioni governative e quella sui contratti di borsa, l'imposta sulle assicuSaranno rivisti gli indicatori di situazione economica equivalente Riordino dei criteri di accesso alle prestazioni assistenziali Si consentirà ai contribuenti di trovare con gli uffici un punto di incontro sull'entità degli incassi e dei redditi razioni e sugli intrattenimenti.
La struttura fiscale sarà in sostanza assicurata da cinque grandi imposte: Irpef, Ires, imposta sui servizi, Iva e Irap fino alla sua abolizione.
Il prelievo sulle rendite finanziarie verrà allineato al 20%, con esclusione «dei titoli pubblici ed equivalenti», e per quel che riguardale semplificazioni, oltre alla revisione degli attuali regimi forfettari «per favorire le nuove imprese» e degli studi di settore compare anche l'avvio sperimentale del concordato biennale preventivo sul reddito di impresa e di lavoro autonomo.

Il sole 24 ore - 1 luglio 2011 - D. Pesole - pag. 7

L'Uif chiede l'autoriciclaggio

La mancata introduzione del reato di autoriciclaggio costituisce una delle cause che rende inefficace in Italia la repressione del riciclaggio.
E' quanto afferma l'Uif, nella relazione presentata, nel corso dell'Audizione alla Commisione parlamentare d'inchiesta sul fenomeno della mafia e sulle altre associazioni criminali, lo scorso 28 giugno.
Nell'occasione, l'Unità di informazione Finanziaria ha presentato alla Commissione un apposito schema di articolato, per introdurre il nuovo reato.

Italia Oggi - 1 luglio 2011 - L. D. Angelis - pag. 25