Rassegna stampa del 5 luglio 2011
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Visualizza la scheda del software Log PrivacyXP Richiedi informazioni su Log PrivacyXP Scarica qui e compila il modulo di acquisto Log PrivacyXP

Studi anomali, 190mila lettere

Verifiche. Le Entrate «avvisano» i contribuenti che nel periodo 2007-2009 sono stati congrui ma non coerenti.
A disposizione dei funzionari il software per effettuare i riscontri

L'amministrazione finanziaria non fa sconti sugli studi di settore.
Anche perché nella manovra è spuntata ieri una norma che consentirà di effettuare accertamenti di tipo induttivo per chi commette errori (sia pure gravi) nella compilazione dei modelli relativi agli studi (si veda l'articolo a pagina 8).
La novità che dovrà naturalmente passare al vaglio del Parlamento arriva negli stessi giorni in cui dall'agenzia delle Entrate, come avviene ormai da quattro-cinque anni, sono partite le segnalazioni delle anomalie.
In particolare, a 122.408 contribuenti, che pure sono9 stati congri, sono state inviate le comunicazioni relativi a indici di incoerenza riscontrati per il periodo 2007-2009 sulla base dei dati rilevanti ai fini dell'applicazione degli studi di settore.

Il sole 24 ore - 5 luglio 2011 - M. Bellinazzo - pag. 25

Super-forfettino per fare impresa

Manovra correttiva. Il deteo del decreto è stato trasmesso al presidente Napolitano.
AL posto dell'Irpef e dell'Irap un'imposta sostitutiva al 5%

Sarà un mix tra formdettino e forfettone la nuova, unica, agevolazione per le nuove ( ma non solo) attività produttive e di lavoro autonomo; con qualche brutta sorpresa per chi si vedrà tagliato fuori , all'improvviso, dal regime dei minimi; l'articolo 27 del dl sulla manovra correttiva, varato giovedi scorso e trasmesso ieri al presidente della Repubblica, punta sulla rimodulazione e concentrazione degli incentivi fiscali con lo scopo dichiarato di favorire la costituzione di nuove imprese o di nuove attività professionali ad opera di giovani o soggetti che hanno perso il posto di lavoro.

Italia Oggi - 5 luglio 2011 - A. Felicioni - pag. 19

Privacy, il promoter è responsabile del trattamento dati

 

Il promoter di un prodotto o un servizio è un responsabile del trattamento e tale deve essere nominato dall'azienda.
E se l'agente di promozione commerciale esegue le direttive ed è soggetto al controllo dell'azienda, quest'ultima è coinvolta nella responsabilità per i contatti commerciali indesiderati.
O detto altrimenti la mancata nomina dell'agente di promozione commerciale come responsabile del trattamento non basta a trasferire a quest'ultimo ogni responsabilità civile, penale e amministrativa per marketing invasivo.
Solo una completa autonomia taglia il collegamento tra agente di promozione commerciale e l'azienda.
E' quanto stabilito dal Garante con il provvedimento n. 230 del 15 giugno 2011, in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, con il quale l'Autorithy vuole mettere le cose a posto: chi è di fatto responsabile del trattamento deve ricevere una nomina formale. E dà alle imprese 60 giorni di tempo per mettersi in regola.

Italia Oggi - 5 luglio 2011 - A. Ciccia - pag. 24

Verifiche antiriciclaggio per le società di revisione

A partire dal 1° settembre 2011, le società di revisione iscritte nell'Albo speciale previsto dall'art. 161 del TUF e contemporaneamente iscritte nel Registro dei revisori contabili, ai sensi dell'art. 7 comma 2 del d.lgs n. 231/07, dovranno predisporre appositi assetti organizzativi, procedure e controlli interni a salvaguardia dei rischi riclaggio e di finanziamenti del terrorismo.

Italia Oggi - 5 luglio 2011 - C. Feriozzi - pag. 24