Rassegna stampa del 24 gennaio 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

PrivacyXP

Stipendi fuori dalla tracciabilità

 
Circolare della Fondazione Studi del Cno sui sistemi di pagamento da applicare da febbraio.
Compensi e retribuzioni in contanti anche se superiori ai 1.000 €

L'abbassamento della soglia di tracciabilità influisce sui sistemi di pagamento delle retribuzioni e dei comprensi dovuti ai lavoratori dipendenti e collaboratori.
Il limite all'uso del contante arriva sino a € 999.999 e dal 1° febbraio 2012 termina il periodo transitorio che sospende le sanzioni previste per i trasferimenti oltre soglia.
Possibile il pagamento rateale delle retribuzioni.
Tutte le novità nella circolare 1/2012 della Fondazione Studi.
L'art. 12 del dl del 4 dicembre 2011 n. 201, n. 214 stabilisce che le limitazioni all'uso del contante e dei titoli al portatore, di cui all'articolo 49, commi 1, 5, 8, 12 e 13, del decreto legislativo 21 novembre 2007, n.231, sono adeguate all'importo di euro mille.
Originariamente il limite era fissato in 12.500 euro; tuttavia, con il dl 31 maggio 2010, n. 78 prima era stato ridotto a 5.000 euro e successivamente, con l'entrata in vigore del dl n. 138/11 è stato ulteriormente ridotto a € 2.500,00.
Ora con il decreto Monti, la soglia dell'utilizzo del contante è stata ulteriormente ridotta fissandola, nel massimo, a € 1.000,00.
La norma che regolamenta la materia è il dlgs n. 231/07, modificato dal dlgs n. 151/409 (c.d. "correttivo antiriciclaggio")

Italia oggi - 24 gennaio 2012 - pag. 38

Le Srl avranno un sindaco unico

 
L'interpretazione autentica del codice civile nel decreto legge di semplificazione in arrivo.
Ridotto all'osso l'organismo interno di controllo e revisione


Sempre e solo un unico sindaco o un revisore nelle srl.
Il decreto legge con i provvedimenti di semplificazione e sviluppo (probabilmnete già all'esame di un consgilio dei ministri questa settimana) fornisce l'interpretazione autentica dell'articolo 2477 del codice civile, cosi da evitare equivoci in sede applicativa e riducendo all'osso l'organismo interno di controllo/revisione.
Ma il decreto, che si compone di due parti, la prima deidicata alle semplificazioni e la seconda contenente misure per la crescita dell'economia, si occupa anche di privacy e di semplificazione dei procedimenti ammministrativi

Italia oggi - 24 gennaio 2012 - A. Ciccia - pag. 35