Rassegna stampa del 27 gennaio 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Visualizza la scheda del software Log PrivacyXP Richiedi informazioni su Log PrivacyXP Scarica qui e compila il modulo di acquisto Log PrivacyXP

Uniemens, c'è la soluzione

L'Inps risolve i problemi procedurali denunciati sal sindacato dei consulenti.
Nuova funzione per il prelievo automatico dei dati

Con lettera dell'11 gennaio scorso, indirizzata al Presidente dell'Inps e diffusa anche attraverso vari mezzi di comunicazione, l'Ancl aveva fortemente rappresentato le proteste di numerosissimi colleghi provenienti da tutto il territorio nazionale in ordine al comportamento di taluni uffici che continuavano a richiedere il modello dl 86/88, nonostante i Consulenti del Lavoro si siano prontamente adeguati alle disposizioni impartite con messaggio 3 gennaio 2011, n.78 con il quale l'Istituto aveva apprezzabilmente adottato la semplificazione delle operazioni di liquidazione con il prelievo automatizzato dei dati dagli archivi in possesso dell'Istituto medesimo, evitando di gravare azienda e lavoratore dell'obbligo di produrre il predetto modello con i dati relativi al rapporto di lavoro, attraverso l'integrazione nel flusso Uniemens del calendario giornaliero.
La vibrata protesta e la contestazione del persistere di tale procedura, ha evidentemente indotto l'Inps a porre immediato rimedio.

Italia Oggi - 27 gennaio 2012 - F. Longobardi, Presidente Nazionale Ancl - pag. 35

Platea più ampia per il 730

Nella delega il recupero dell'evasione a vantaggio di dipendenti e pensionati

La semplificazione dei rapporti tra contribuenti e fisco mette nel mirino anche l'assistenza fiscale.
Nel pacchetto allo studio dell'Economia, anticipato ieri al Sole 24 Ore dal direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, a margine di Telefisco 2012, potranno ricorrere alla dichiarazione dei redditi semplificata anche alcuni contribuenti titolari di redditi di lavoro dipendente o autonomo di fatto "atipici" per il modello 730.
Si tratta, ad esempio, di soggetti licenziati quest'anno che nello scorso anno avevano un reddito di lavoro dipendente.
In sostanza si punterebbe a favorire tutte quelle categorie di contribuenti prive di un sostituto su cui far "ruotare" i benefici dell'assistenza fiscale, tra cui il rimborso immediato in caso il conto con il fisco si chiuda a credito per il contribuente.

Il sole 24 ore - 27 gennaio 2012 - M. Mobili - pag. 13