Rassegna stampa del 5 marzo 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Servizi Ue, conta la fattura

Imposte indirette. Dal 17 marzo cambia la registrazione delle operazioni con soggetti esteri.
Per il cliente prestazione conclusa alla ricezione del documento

Dal 17 marzo saranno in vigore le novità introdotto dalla Comunitaria 2010 (legge 217/2011) e le aziende dovranno rivedere le procedure usate per registrare le fatture dei fornitori esteri, anche considerando le sanzioni previste in caso di errori o omissioni.
La novità più importante riguarda il momento di effettuazione dei servizi internazionali (resi o ricevuti): l'operazione si considererà alla data di ultimazione della prestazione, per i servizi limitati nel tempo (servizi "spot") o al momento di maturazione del corrispettivo, per i servizi periodici o continuativi.

Il sole 24 ore - 5 marzo 2012 - G. Confente - pag. 2

Elenchi clienti/fornitori. Il ritorno

 
Tutte le novità in materia IVa. Marcia indietro invocata dalle imprese contro lo spesometro

Vanno e vengono, gli elenchi clienti e fornitori. Adesso siamo nella fase del ritorno, questa volta addirittura invocato da imprese e consulenti come la liberazione dallo "spesometro", e dunque, un pò paradossalmente, in funzione della semplificazione degli adempimenti tributari.
Ma non è l'unica novità che il dl di semplificazione fiscale introduce in materia di Iva.
Vengono toccate, infatti, le compensazioni dei crediti, le comunicazioni "black list" e quelle dei dati delle lettere d'intento. Viene inoltre aperta la porta dell'anagrafe tributaria al libero accesso di coloro che sono interessati a verificare se una partita Iva è realmente in attività e a chi è intestata.

Italia oggi - 5 marzo 2012 - F. Ricca - pag. 5

Sistri, appuntamento al 30 giugno 2012

Slitta l'operatività del sistema di tracciabilità dei rifiuti. Prorogata al 3/07 per le imprese agricole

E' quella del 30 giugno 2012 la nuova data attorno alla quale ruota la partenza degli adempimenti operativi contemplati dal Sistri, il nuovo sistema di tracciamento telematico dei rifiuti previsto dal dlgs 152/2006 (cd. "Codice ambientale") e provvedimenti satellite che impone comunicazione online dei rifiuti gestiti, tracciamento satellitare dei mezzi di trasporto, videosorveglianza di ingressi/uscite dalle discariche.
La legge 14/2012 di conversione del dl 216/2011 (cd. "Milleproroghe") ha, infatti, spostato al 30 giugno 2012 sia il termine a partira dal quale tali adempimenti dovranno essere assolti dai medio-grandi gestori di rifiuti, sia il termine non prima del quale gli stessi adempimenti potranno essere imposti dal ministero dell'ambinete tramite proprio decreto ai piccoli produttori di rifiuti pericolosi.

Italia oggi - 5 marzo 2012 - V. Dragani - pag. 9