Rassegna stampa del 6 marzo 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

PrivacyXP

Le partite Iva danno i numeri

 
Semplificazioni fiscali. Le disposizioni sullo stop agli inattivi. Ma ci sarà il preavviso.
Due milioni di cessazioni d'ufficio e cartelle per 500 mln

Due milioni di cessazioni d'ufficio e altrettante cartelle per 500 milioni di euro complessivi di sanzioni.
Questi i potenziali effetti delle disposizioni sulla cancellazione delle partite Iva inattive varate con il decreto legge di semplicazione fiscale (n.16 del 2 marzo 2012, pubblicato in G.U. n. 52 ed entrato in vigore il 2 marzo).
Effetti che però non scatteranno automaticamente, ma solo dopo un preavviso agli interessati.

Italia oggi - 6 marzo 2012 - G. Galli - pag. 23

Detrazioni Imu a tempo

 
E' estensibile la tesi espressa dal Consiglio di stato su un concorso.
Stop al compimento del 26° anno del figlio


La detrazione Imu di 50 euro, spettante per ogni figlio residente nell'abitazione soggetto di tassazione, viene meno con il compimento del ventiseiesimo anno.
Lo si desume da quanto statuito dal Consiglio di Stato nell'adunanza plenaria del 2/12/2011.
Nonostante l'intervento fosse quello di dirimere un contrasto giurisprudenziale sorto in ordine all'interpretazione da dare alla locuzione "di età non superiore ai 26 anni", contenuta in un bando di concorso, la pronuncia del Magistrati di Palazzo Spada contribuisce, indirettamente, a chiarire la portata dell'agevolazione prevista sia per l'Imu che per l'Ivie.

Italia oggi - 6 marzo 2012 - M. Bonazzi - pag. 25