Rassegna stampa del 16 marzo 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

PrivacyXP

Slalom tra i limiti per pagare le tasse con i crediti fiscali

 
Dal 1°aprile al via la nuova stretta sull'Iva: obbligo di dichiarazione oltre 5mila euro

"Salvi" i contribuenti che hanno già utilizzato in compensazione il credito Iva 20111 facendo affidamento sul limite di 10mila euro: la soglia dei 5 mila euro prevista dal decreto semplificazioni fiscali è operativa solo dal 1°aprile prossimo e fino a questa data continua a valere il vecchio tetto.
Lo ha chiarito l'Agenzia delle entrate con il comunicato stampa del 13 marzo scorso che, peraltro, annuncia la prossima emanazione di un provvedimento in materia.
La stretta sulle compensazioni fiscali è la continuzione del processo di revisione avviato, in senso antievasivo, dal 1°gennaio 2010.
A partire da allora, per effetto del Dl 78/2009, l'utilizzo in compensazione dei crediti Iva con crediti di altra natura (compensazione cosidetta orizzontale o esterna) è possibile solo nel rispetto di rigorosi vincoli quantitativi - con la limitazione delle compensazioni "libere" - e documentali, per la verifica della spettanza del credito.

Il sole 24 ore - 16 marzo 2012 - M. Mantovani, B. Santacroce - pag. 27

Il redditometro guarda al passato

 
In attesa del nuovo strumento, le Entrate riesumono le quote di spesa disponibili sul 2007-2008.
Accertamenti del fisco usando il metodo dei quinti posticipati


In attesa del nuovo redditometro meglio riesumare il vecchio. E' sulla base di questo principio che gli uffici delle Entrate stanno effettuando accertamenti sintetici utilizzando il metodo dei quinti posticipati. Cos'è?Molto semplice. E' noto a tutti che una delle più rilevanti modifiche apportate dal dl 78/2010 all'aaccertamento sintetico del reddito delle persone fisiche è stata l'abolizione della cosiddetta spesa per incrementi patrimoniali. Tale meccanismo, in vigore fino al periodo d'imposta del 2008, prevedeva che in caso di spesa per acquisti di beni patrimonio, il costo sostenuto dovesse essere spalmato ai fini del sintetico sul reddito dell'anno di acquisto e sui quattro precedenti.

Italia oggi - 16 marzo 2012 - A. Bongi, C. Bartelli- pag. 23