Rassegna stampa del 30 marzo 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

PrivacyXP

Dati al fisco, la privacy dice si

 
Lo ha detto Francesco Pizzetti (presidente dell'Autorità garante) in Commissione anagrafe.
Nessuna frenata: parere sul provvedimento entro Pasqua

Nessuna frenata e tantomeno nessuno stopo dal garante della privacy, Francesco Pizzetti: entro Pasqua, ossia la prossima settimana, sarà pronto il parere sul provvedimento relativo all'invio di informazioni dalle banche al fisco "anche grazie al personale rapporto che ho il dottor Attilio Befera nel quale non ho mai introntrato una resistenza".
E non sarà certamente negativo questo atteso parere.
La riflessione sul più imponente flusso di informazioni personali mai avvenuto in Italia si è svolta di buon mattino nel corso di un'audizione alla Commissione anagrafe tributaria presieduta da Maurizio Leo.

Italia oggi - 30 marzo 2012 - F. Adriano - pag. 29

Spesomentro super

 
Verso soluzione senza soglie per la scadenza d'aprile.
Anche operazioni under 3 mila €


Nello "spesometro" riferito all'anno 2011, dentro tutte le operazioni, anche quelle di ammontare inferiore a 3 mila euro.
Secondo quanto risulta a ItalaiOggi, infatti, l'Agenzia delle entrate renderà libere le comunicazioni per le operazioni "sotto soglia", confermando, con specifica nota, che permetterà (scelta discrezionale) la comunicazione delle operazioni, relative al 2011 in scadenza al prossimo 30 aprile, di sotto ai 3 mila (o 3.600) euro, anche per importi "non frazionati".
La nota confermerà ciò che emerge già chiaramente dall'utilizzo della nuova versione del software messo a disposizione in questi giorni dalla stessa agenzia, poichè il diagnostico accetta anche le citate situazioni.

Italia oggi - 30 marzo 2012 - F. G. Poggiani, F. Zuech - pag. 30

Black list, nuova soglia dall'invio del 2 aprile

Adempimenti. Esordio per il limite delle comunicazioni a quota 500 euro.
Necessario tener conto del valore di ogni fattura

Al via la nuova comunicazione black list con la soglia dei 500 euro.
Entro il 2 aprile prossimo, i contribuenti dovranno trasmettere l'elenco delle operazioni intercorse con Paesi della black list nel mese di febbraio per il quale si ritiene trovi già applicazione il nuovo limite minimo introdotto dal Dl 16/2012.
La novità, che consentirà di esonerare dall'adempimento coloro i quali hanno effettuato solo cessioni o acquisti di importo trascurabile, pone degli interrogativi.
Il Dl 16/2012 ha modificato l'articolo 1 del Dl 40/2010 che ha introdotto l'obbligo della comunicazione delle operazioni black list.

Il sole 24 ore - 30 marzo 2012 - L. Gaiani - pag. 25