Rassegna stampa del 18 aprile 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

PrivacyXP

Gli studi sotto la lente della Gdf

 
Antiriciclaggio. Le previsioni nell'allegato alla circolare della Guardia di finanza.
Controlli a campione per verificare il rispetto delle norme

La Guardia di Finanza accerterà, in primo luogo, come i programmi di contabilità siano in grado di rilevare i pagamenti in contati ultrasoglia, poi selezionerà, tra un campione di clientei, un congruo numero di operazioni commerciali e finanziarie di importo elevato, rispetto alle quali saranno verificate le modalità di pagamento.
Una specifica attenzione sarà, inoltre, dedicata dai militari del corpo, al registro antiriciclaggio per la tenuta del quale oltre che al dlgs 231/07 sarà necessario fare riferimento al provvedimento Uic 24 febbraio 2006.
E' quanto si legge nella scheda normativa e modulo operativo n.6, predisposto dal Comando generale della Guardia di finanza (III Reparto operazioni - Ufficio tutela economia e sicurezza) in merito ai controlli degli studi legali e contabili.
La scheda normativa è allegata alla Circolare n. 83607 del 19/03/12 relativa all'attività della Gdf a tutela del Mercato dei capitali.

Italia oggi - 18 aprile 2012 - G. Galli - pag. 27

Imu, bollettini solo da dicembre

 
Decreto fiscale. Agevolati gli immobili degli anziani ricoverati, ma solo se sfitti.
Rateazione in due o tre tranche. Arriva l'imposta di sbarco.


Imu pagabile col bollettino postale ma solo a partire dal saldo di dicembre.
Per i primi versamenti (uno o due che siano a seconda della scelta del cotribuente) l'unico metodo di pagamento ammissibile continuerà ad essere il modello F24.
La rateizzazione in tre tranche dell'imposta relativa alla proima casa cessa di essere obbligatoria e diviene facoltativa.
Saranno dunque i proprietari a segliere se versare un terzo dell'imposta dovuta entro il 18 giugno, un terzo entro il 17 settembre e la rimanente quota (comprensiva del conguaglio) entro il 17 dicembre, oppure pagare la metà entro il 18 giugno e il resto a dicembre.
I comuni inoltre potranno scegliere di far pagare l'Imu agevolata agli anziani o ai disabili possessori di prima casa e residenti in modo permanente presso istituti di ricovero e cura.

Italia oggi - 18 aprile 2012 - F. Cerisano - pag. 33