Rassegna stampa del 19 aprile 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Verifiche con l'incrocio dei dati

Antiriciclaggio. La nota operativa della Guardia di finanza sui controlli in stadio.
La Gdf presterà attenzione al concorso del professionista

Ampia campionatura delle operazioni, reperimento dei fascicoli clienti, risconti documentali ed incroci di informazione anche con controllo delle mail. Possibile concorso del professionista o dei collaboratori se risultasse non dettagliata o falsa, l'indicazione dello scopo del rapporto e delle generalità del soggetto per conto del quale si esegue l'operazione.
Sono alcune delle indicazioni che emergono dal documento: "scheda normativa e modulo operativo n.6" in allegato alla circolare Gdf n. 83607 del 19/03/2012, dedicato ai controlli sui professionisti giuridico-contabili.

Italia oggi - 19 aprile 2012 - G. Galli - pag. 20

Artigiani doc, crediti privilegiati

 
Il decreto semplificazioni ha dettato un principio di uniformità (che vale solo per il futuro).
Nei fallimenti occhio di favore per l'impresa iscritta all'albo


Il credito vantato dall'impresa iscritta allo specifico albo artigiano ha privilegio generale sui beni mobili ai sensi dell'articolo 2751 bis, n. 5 del codice civile come modificato dall'articolo 36 del decreto legge 5/2012 (semplificazioni) convertito con modificazioni dalla legge 35/2012.
In sostanza il legislatore, con l'introduzione dell'inciso "definita ai sensi delle disposizioni legislative vigenti" ha inteso dettare un criterio di uniformità interpretativo del concetto d'impres artigiana ai fini del riconoscimento del privilegio.
E' opportuno ricordare la legge 443/1985, oltre a istituire l'albo delle imprese artigiana, contiene la definizione d'imprenditore artigiano e d'impresa artigiana.

Italia oggi - 19 aprile 2012 - E. Sollini - pag. 22