Rassegna stampa del 14 giugno 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

PArchiviOK in Tour per farvi scoprire la Firma Elettronica Avanzata (FEA)

Assegni, rischia anche chi incassa

 
Lo prevede uno schema di dlgs al vaglio del governo. Polizze liberalizzate sulla cessione del quinto.
Sanzioni per chi riceve il titolo senza la clausola non trasferibile

Libertà di scelta dell'assicurazione a copertura del finanziamento contro cessione del quinto dello stipendio; enti di beneficenza più lberi nel praticare il microcredito; doppio bvinario dei canali di distribuzione (mediatori, broket e consulenti da un lato e agenti finanziari, promotori e agenti assicurativi dall'altro); anche chi riceve assegni irregolari è punito dalle norme antiriciclaggio.
Sono queste le principali novità dello schema di secondo decreto correttivo in materia di credito al consumo e soggetti operanti in ambito finanziario, all'esame del prossimo consiglio dei ministri.
Il provvedimento modifica e integra il dlgs 141/2010 in attuazione dela direttiva 2008/48/ce.

Italia oggi - 14 giugno 2012 - A. Ciccia - pag. 31

Soltanto il fondatore paga l'Irap

 
Cassazione. Arriva un nuovo tassello nella definizione di autonoma organizzazione.
Esente il professionista che si appoggia a strutture altrui


La Cassazione aggiunge un importante tassello al concetto di autonoma organizzazione. Il professionista paga l'Irap solo quando la struttura che lo coadiuva nella sua attività l'ha fondata lui e non quando si appoggia a una struttura gestita da altri.
A questa importante considerazione è giunta la Corte di cassazione con un'ordinanza, la n. 9692 del 13 giugno 2012, già destinata alla massimazione ufficiale.
Dunque, la sezione tributaria ha accolto il ricorso di un medico che lamentava il mancato rimborso dell'Irap per la parte di guadagni percepiti in relazione al suo lavoro in clinica e non mediante il suo studio.

Italia oggi - 14 giugno 2012 - D. Alberici - pag. 28