Rassegna stampa del 15 giugno 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

PArchiviOK in Tour per farvi scoprire la Firma Elettronica Avanzata (FEA)

L'Irpef al 5% "spinge" le micro-imprese

 
Cinque anni di tasse leggere, niente Irap e Iva anche per gli ex precari che si mettono in proprio

Il Fisco scommette su chi sceglie di mettersi in proprio. Il nuovo regime dei minimi con la tassazione ridotta al 5% per cinque anni (o anche di più per chi non ha compiuto di 35 anni) apre le porte a chi ha deciso di avviare una mini-impresa o uno studio professionale.
La circolare 17/E/2012 sul regime scattato dallo scorso 1°gennaio consente l'accesso all'agevolazione anche a tutta una serie di soggetti che hanno perso il lavoro a causa della difficile congiuntura economica o che hanno fatto esperienza da dipendente ma con contratti non stabili.
La leva fiscale diventa cosi un impulso per tutti i contribuenti che optano per la strada del lavoro autonomo.

Il sole 24 ore - 15 giugno 2012 - G. Ferranti, G. Parente - pag. 21

Adesioni, il termine è al 30 luglio

 
I contribuenti attivi dal 2012 hanno più tempo per comunicare l'opzione sui minimi

Chi ha avviato un'attività d'impresa o di lavoro autonomo nel 2012 ha tempo fino al 30 luglio prossimo per comunicare all'agenzia delle Entrate l'opzione per l'accesso al nuovo regime dei minimi, introdotto dal decreto legge 98/2011.
L'adempimento può infatti essere effettuato entro 60 giorni dalla data della circolare esplicativa dell'agenzia delle Entrate, la 17/E diffusa il 30 maggio (il termine cadrebbe il 29 luglio, che però è domenica).

Il sole 24 ore - 15 giugno 2012 - S. Pellegrino, G. Valcarenghi - pag. 22