Rassegna stampa del 25 giugno 2012
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

PArchiviOK in Tour per farvi scoprire la Firma Elettronica Avanzata (FEA)

Gerico non perdona le anomalie

 
Studi di settore. Il nuovo software rende più stringenti i controlli sulla coerenza con l'aggiunta di dieci indicatori.
Sviste e forzature nella compilazione bloccano l'accesso al regime premiale

Line adura di Gerico sulle anomalie nella compilazione del modello studi di settore e accesso molto più difficile al regime premiale introdotto dal decreto salva-Italia.
Il colore rosso nella schermata del software (rilasciato nella versione definitiva solo lunedi scorso dalle Entrate) è il segnale di un problema per il contribuente.
Il programma per il periodo d'imposta 2011 presenta in un unic crscotto di controllo con i tre indicatori rilevanti:
congruità (tenendo anche conto dei correttivi anticrisi), normalità economica (eventualmente coretta sempre per effetto della crisi) e coerenza.
Se le diciture sono riprodotte su sfondo verde il contribuente può accedere al regime di vantaggio. Lo sfondo rosso, invece, rende necessaria un'attenta revisione.

Il sole 24 ore - 25 giugno 2012 - S. Pellegrino, G. Valcarenghi - pag. 1

Sarà tassata l'impresa che licenzia. Il ticket può arrivare a 5 mila euro

 
Nuovo balzello per i datori di lavoro. Obiettivo è finanziare la riforma degli ammortizzatori

Arriva la tassa sui licenziamenti. Per lasciare a casa un dipendente, a torto o ragione, l'impresa sarà costretta non solo a superare lo scoglio dell'articolo 18, ma a pagare pure il ticket all'Inps d'importo variabile a seconda dell'anzianità aziendale.
Per esempio, il licenziare il dipendente assunto l'anno prima, con retribuzione di 2 mila euro mensili, bisognerà staccare all'Inps un assegno di 545 euro; di 1.090 euro se è stato assunto due anni prima e 1.635 euro se è stato assunto tre o più anni prima. E le cose andranno anche peggio alle imprese in crisi e costrette a licenziamenti collettivi

Italia oggi - 25 giugno 2012 - D. Cirioli - pag. 3